Capuano lascia la seduta d’assise. Ma poi ci ripensa – Giovedì scorso

 

ROCCA D’ARCE – Si è svolto giovedì scorso il consiglio comunale di Rocca d’Arce.
Malgrado il numero esiguo dei punti all’ordine del giorno, il dibattito politico-amministrativo si è focalizzato sul primo punto, che prevedeva la delibera dell’acquisto dell’immobile “Bonomo”, sito in località Valle Cautara. Il gruppo di minoranza, in un primo momento, aveva chiesto la sospensiva del punto. Richiesta messa a votazione e respinta. Dopo un ping pong di normale dialettica politica, il consigliere Filippo Capuano ha abbandonato l’aula «vista – a suo parere – l’inopportuna dell’acquisto del bene, considerato superfluo per le casse comunali».
Il sindaco, Rocco Pantanella, ha spiegato che si tratterebbe di una acquisizione importante per l’accrescimento del patrimonio immobiliare dell’ante, che verrà, dopo una serie di lavori, messa a disposizione dell’intera collettività. Il punto è passato con i soli voti della maggioranza e il primo cittadino ha annunciato che a breve inizieranno i lavori di sistemazione dello stabile. Prevista all’ordine del giorno anche la trattazione del piano territoriale regionale.
Questo punto ha trovato concordi entrambi gli schieramenti politici, che lo hanno approvato all’unanimità compreso lo stesso Capuano, il quale nel frattempo era rientrato in aula.
 

 

31
Da: ; ---- Autore: