Carcassa di animale per intimidire l’assessore – Macrabo messaggio a Katia Germani, responsabile dei tributi. Subito allertati carabinieri e vigili urbani. Presentata la denuncia

Intimidazione contro l’assessore ai Tributi. Una carcassa di un cane di grossa taglia, assieme ad altri rifiuti domestici, sono stati ritrovati abbandonati davanti al cancello dell’abitazione dell’assessore Katia Germani.
Il macabro ritrovamento è avvenuto domenica scorsa nelle prime ore del mattino. Del fatto sono stati avvisati i carabinieri della locale stazione e gli agenti della Polizia Locale che hanno provveduto, a far rimuovere l’animale e i rifiuti depositati.
Il maresciallo Gaetano Evangelista ha eseguito i rilievi del caso e ha raccolto anche la denuncia contro ignoti presentata dalla Germani che, da alcuni giorni, aveva notato strani cumuli di immondizia vicino casa. Il sospetto è che qualcuno possa aver messo quella carcassa come atto intimidatorio nei confronti dell’operato dell’amministrazione, che proprio in questi giorni è stato al centro di polemiche per i rincari sulla tassa dei rifiuti solidi urbani, soprattutto per le attività produttive. A conferma di ciò, ci sarebbero anche delle testimonianze. Si racconta di un clima ostile da parte di alcuni venutosi a creare all’indomani dell’arrivo delle cartelle Tari emesse dal comune di Arce.
«Se si dovesse giungere ad una conferma di questo tipo – fanno sapere dall’amministrazione comunale – l’episodio rappresenterebbe una brutta, bruttissima pagina per l’intera comunità».
 
149
Da: ; ---- Autore: