Cassino con il cuore battuto il Siracusa, buon pari in trasferta per l’Isola Liri – Cassino Siracusa 2 a 1, Scafatese Isola Liri 0 a 0

CASSINO – Era l’ultimo appello utile per stare attaccati al treno dei play-off e il Cassino ci ha messo il cuore per vincere la gara difficile tra le mura amiche contro un coriaceo Siracusa mai pericoloso se non in occasione della rete che ha propiziato il pareggio.

La gara è stata interpretata in maniera perfetta dagli uomini di mister Pellegrino, lui siracusano di nascita sentiva la partita in modo esponenziale per tanti motivi anche per rimediare alla goleada subita nel girone di andata, ottima la sua interpretazione in chiave tattica con geometrie e chiusure sempre adeguate.

Grande l’impegno degli atleti in campo che finalmente sostenuti da un pubblico caldo e all’altezza hanno costretto il Siracusa a difendersi e a stare per tutta la gara rintanato nella propria metà campo, i ragazzi scassinati hanno chiuso tutti i buchi costruendo un buon numero d’azioni da goal concedendosi solo un paio d’incertezze, la prima, quando ha subito la rete del pareggio su calcio piazzato, la seconda quando a 5 minuti dalla fine in vantaggio e con le sostituzioni già effettuate il suo capitano il portiere Giovanni Indiveri si faceva espellere per proteste a seguito dell’ammonizione per perdita di tempo, assurdo per un professionista come Giovanni.

Ultimi 5 minuti più altri 4 di recupero con porta il numero 10 del Cassino Berardi che ha fatto il suo dovere grazie ad una difesa ancora più ermetica.

Al fischio finale urlo liberatorio del pubblico del Salveti e gioia indescrivibile dei giocatori che hanno regalato le maglie al pubblico.

Da registrate che in panchina era seduto il presidentissimo Clodomiro Murolo che ha voluto dare un segno tangibile a tutto il gruppo.

Le reti azzurre portano la firma di Jefferson nel primo tempo azione travolgente e tiro a giro dal limite che s’insacca nel sette e di Martinelli di testa nella ripresa non nuovo ad imprese del genere.

Ora la prossima domenica viaggio in terra calabra contro la Vibonese penultima in classifica e rassegnata alla disputa dei play-out si va a vincere per L’OTTAVA MERAVIGLIA, viste le precedenti sette gare esterne vinte.

Continua a far punti in trasferta l’Isola Liri di mister Grossi che in terra campana a Scafati riesce a strappare un punto prezioso per la sua delicata classifica, domenica scontro salvezza in casa contro il Vico Equense, una vittoria spalancherebbe definitivamente le porte di una salvezza diretta che dopo il girone di andata difficilmente sarebbe stata pronosticata, BRAVI.

 

Max Marzilli

 

44
Da: ; ---- Autore: