Cassino – Pontinia 1-1 – Nella sfida salvezza del Salveti per evitare gli spareggi play-out contro il Pontinia, il Cassino non va oltre il pari

Cassino: D’Aguanno, Ferdinandi, Capocci (35’ st Di Stasio), Palombo, Cappelli, La Manna, Agbonifo, Di Vito (15’ st Bucolo), Marsella, Letterese, Pittiglio (30’ st Carlino). A disp.: Pocino, Giopp, Sambucci, Paglia. All: Barbabella.

Pontinia: Reccanello, Fiorito, Parisella, Diem, Stefanelli, Terrinoni, Maiero, Guarda, Dian, Rieti, Incollinco. A disp.: Mandadori, Perfetti, Restante. All.: Cosimi.

Arbitro: Rinaldi di Roma 1.
Assistenti:Emanuele di Ciampino e Caruso di Aprilia.
Marcatori: 4’ st Rieti (P) (rig.); 43’ st Carlino (C).
Ammoniti: Pittiglio, La Manna, Letterese, Capocci, Carlino (C); Rieti, Stefanelli (P).

CASSINO – Uno ad uno il risultato finale di una partita tutt’altro che avvincente: l’unico nota positiva azzurra in una domenica da dimenticare è stata la rete siglata dall’esordiente Carlino, fuoriquota cassinate in forza alla juniores e tifosissimo azzurro, gettato nella mischia da Barbabella nel quarto d’ora finale di gara. Nel primo tempo da sbadigli i cassinati hanno provato ad affacciarsi dalle parti di Reccanello con una conclusione velleitaria di Pittiglio ed un calcio piazzato telefonato di Letterese. Gli ospiti, invece, si sono limitati a controllare respingendo puntualmente la serie infinita di lanci lunghi con i quali gli azzurri hanno tentato di scavalcare la difesa granata, rendendosi pericolosi soltanto in una circostanza con una incursione di Dian sventata da D’Aguanno in uscita. La ripresa si è aperta con il vantaggio del Pontinia: Parisella si è incuneato sulla sinistra servendo un pallone in area per l’accorrente Reali la cui conclusione è stata ribattuta con un braccio da La Manna. L’arbitro ha optato per l’assegnazione del penalty che lo stesso Reali ha trasformato con freddezza spiazzando D’Aguanno. La reazione azzurra è stata impalpabile e la mancanza di un gioco e dello spirito di squadra hanno fatto il resto. Almeno fino all’entrata in campo del “ragazzo di curva” Carlino che ha infiammato i tifosi accendendo le speranze di una rimonta che si è concretizzata proprio grazie alla rete messa a segno dal difensore della juniores schierato da Barbabella al centro dell’attacco, lesto ad insaccare l’assist servitogli da Agbonifo ed a fissare il risultato sull’uno ad uno: un gol che ha evitato il terzo kappao di fila e che ha mandato in tripudio i tifosi azzurri delusi ed amareggiati per la prestazione offerta dalla squadra. In pieno recupero il pontino Incollinco ha divorato la palla del sorpasso ospite mandando alle stelle da due passi. Il confronto si è chiuso dunque con un pari che serve davvero a poco ad un Cassino che, in vista della trasferta di mercoledì prossimo a Fondi, terzultimo atto della stagione regolare, resta al sestultimo posto in classifica che vale l’ultimo nella griglia play-out, con una lunghezza di ritardo proprio dal Pontinia che rispetto agli azzurri dovrà disputare una gara in più.

 

 

36
Da: ; ---- Autore: