Cassino terribile sconfitta, Isola vittoria del cuore – Vince in rimonta l’Isola Liri che batte per 2 a 1 la Scafatese, sommerso di reti in casa del Siracusa il Cassino che ne prende quattro di reti.

Mamma mia lì turchi, forse non è sbagliato cominciare così il racconto della domenica bestiale dal punto di vista del punteggio, quella vissuta in Sicilia dal Cassino di mister Maurizio Pellegrino, lui nativo proprio della città siciliana mai avrebbe immaginato un punteggio così pesante per la sua formazione che raccoglie la seconda sconfitta in altrettante gare esterne. Dopo la sconfitta brindisina per 3 a 1 arriva il cappotto contro un coriaceo Siracusa una delle dirette contendenti alle posizioni play-off.
Dopo 10 minuti in cui il Cassino ha dimostrato voglia di vittoria, sale in cattedra il Siracusa che nella prima frazione di gioco vanno due volte in rete entrambe per disattenzione della retroguardia azzurra che si è fatta sorprendere due volte da Pagani che insacca alla spalle dell’incolpevole Amadio.
Cassino stordito che al rientro dagli spogliatoi nulla può contro le folate offensive dei padroni di casa che prima su rigore con Dal Rio e poi allo scadere con Dalì riescono a completare la disfatta costringendo gli ospiti a subire quattro reti al passivo, tante per le ambizioni dei ragazzi del presidente Murolo.
Nelle parole a fine gara del tecnico del Cassino una punta di rammarico quando affermava che” Abbiamo rimediato una pesante sconfitta che, però non rispecchia totalmente la gara, troppi errori in difesa che hanno favorito le giocate del Siracusa.”
Restano in ogni modo le sette reti incassate in due partite che parlano di una formazione attualmente alla deriva e povera d’idee nonostante la buona volontà di tutto il gruppo.
Ora le prossime gare diventano decisive per capire il vero valore del Cassino chiamato prima ad affrontare la Vibonese, poi il Barletta fuori casa, Juve Stabia al Salveti per chiudere il girone a Roma contro la Cisco, poi la pausa e sicuramente ne sapremo molto di più, oggi alla fine dei conti la vetta dista solo 8 punti e la zona play-off solo 2, quindi niente di compromesso ma vi prego altre giornate così risparmiatecele ne va della salute delle nostre coronarie, RIMANDATI.

Festa in casa Isola Liri che raccoglie tre punti preziosissimi dopo una gara palpitante contro, la Scafatese che ha condotto la gara per oltre 4° minuti prima di cadere sotto l’ardore dei ragazzi di mister Grossi capaci prima di pareggiare la rete iniziale di Sifonetti con il goal di Simonetta al 75 per poi effettuare il sorpasso due minuti dopo con Carboni appena entrato in campo.
Tre punti che fanno morale e portano gli isolani del presidente Costantini a nove punti in classifica con tre formazioni in ultima posizione, ora non ci si deve fermare partendo proprio da domenica prossima, quando l’avversario si chiamerà proprio Vico Equense una della formazioni in fondo alla classifica, la vittoria porterebbe entusiasmo e morale quindi forza ragazzi la vittoria è alla vostra portata. ARREMBAGGIO

Max Marzilli

38
Da: ; ---- Autore: