Chiedeva denaro per finalità benefiche – Ma era una truffatrice

ARCE – Chiedeva fondi per finalità benefiche, fermata una quarantaduenne di origine campana.
Ancora un’operazione in sinergia tra comando della Polizia locale del comune di Arce e la stazione dei Carabinieri, agli ordini del marescialle Gaetano Evangelista. Nella mattinata di ieri gli agenti della municipale hanno segnalato agli uomini dell’Arma i movimenti sospetti di una donna proveniente dal napoletano. La signora è stata vista aggirarsi in diverse abitazioni situate lungo la via Borgo Murata, chiedendo denaro per conto di un’organizzazione sociale. Immediatamente sono scattati i controlli che hanno portato i carabinieri a fermare la donna, in seguito risultata pregiudicata per una serie di reati di microcriminalità.
Alla 42enne è stato proposto il foglio di via e l’immediato allontanamento dal territorio comunale. Nelle famiglie visitate dalla pseudo volontaria non sono risultati ammanchi di alcun genere.
 

74
Da: ; ---- Autore: