‘Collaboratori, fuori i nomi’ – Trasparenza amministrativa, consiglieri di minoranza a muso duro

ROCCA D’ARCE – «Ancora nessuna risposta è stata fornita ai consiglieri di minoranza sull’interrogazione a risposta scritta indirizzata al sindaco, Rocco Pantanella, all’assessore al personale Bernardo Simone, nonché al presidente e al ragioniere dell’Unione di Comuni “Antica Terra di Lavoro».
Tuonano i consiglieri di “Rocca d’Arce Progetto comune”, Antonello Quaglieri, Tommaso Fraioli e Patrizio Di Folco.
«Ritengo necessario adempiere alle regole di trasparenza e pubblicità della Pubblica Amministrazione – si legge nella nota del gruppo consiliare – abbiamo chiesto il numero delle persone che forniscono prestazioni di collaborazione presso il Comune, i relativi nominativi, le mansioni assegnate e le retribuzioni, la tipologia contrattuale, le modalità e i criteri di selezione e quali forme di pubblicità sono state utilizzate per effettuare i reclutamenti».
«Tutto ciò – prosegue il gruppo di Antonello Quaglieri – nella piena convinzione della necessità di trasparenza, che mai come in questi tempi è richiesta a gran voce dai cittadini, e nel pieno rispetto del rapporto amministratore-cittadino».
«Riteniamo che le Amministrazioni debbano rendere pubblico come spendono i soldi che i cittadini versano con le tasse e proprio in questa ottica è necessario che si renda pubblico l’elenco dei collaboratori del Comune anche a carattere occasionale e con quali modalità vengano selezionati».

34
Da: ; ---- Autore: