Consiglieri alle prese con Pec ed sms – Al passo con i tempi

Il comune di Arce al passo con l’evoluzione tecnologica. E’ in fase di definizione, infatti, l’abbinamento ai consiglieri della Posta elettronica Certificata. Una innovazione voluta dall’Assessore Dario Di Palma che prevede l’utilizzo della Pec per snellire le pratiche burocratiche da e verso i consiglieri comunali. Le convocazioni delle assise civiche avverranno, infatti, tramite notifica Pec. Per questo motivo nel mese di settembre, nel corso del consiglio, è stata approvata la modifica del regolamento. Non solo: comunicazioni delle delibere ai capigruppo e altre comunicazioni viaggeranno telematicamente per un notevole risparmio di tempo e costi. Nell’ambito dell’evoluzione normativa prevista dall’Amministrazione poi, è in fase di attivazione un servizio gratuito di sms per le comunicazioni ai cittadini. E’ in fase sperimentale, infatti, l’invio di messaggi contenenti informazioni riguardanti manifestazioni e ogni tipo di comunicazioni alla cittadinanza. Si spiega: «Si tratta di una serie di attività volte al miglioramento dell’efficienza e la trasparenza dei processi e delle procedure legate ai lavori consiliari – ha detto l’Assessore Dario Di Palma -. Basti pensare che attualmente per notificare la convocazione del consiglio comunale il messo comunale deve recarsi a casa dei consiglieri e eventualmente tornare nuovamente se il consigliere risulta irreperibile. Fra poco tutto questo sarà un ricordo». «In dirittura d’arrivo – conclude l’Assessore – anche l’attivazione del servizio Sms: stiamo cercando di renderlo a costo zero per il comune per poter mettere a disposizione un servizio che sia totalmente esente da spese e costi».

202
Da: ; ---- Autore: