Crisi di giunta – Ore decisive per Calcagni

ARCE – Crisi di giunta, ore decisive per Emanuele Calcagni.
Il sindaco Simonelli è rientrato ieri sera dalle ferie. La settimana, che doveva servire al primo cittadino per “staccare la spina”, si sarebbe trasformata in giornate passate al telefono con i suoi.
I contatti sarebbero stati frequentissimi con tutta la giunta e con diversi consiglieri comunali (eccetto ovviamente che con l’assessore Calcagni). A quanto pare Simonelli avrebbe anche avuto una serie di consultazioni telefoniche con persone molto vicine, al quale avrebbe prospettato diversi scenari per la sua amministrazione. Questa sera il sindaco dovrebbe incontrare alcuni “grandi elettori” e non è escluso che tra questi, ci siano anche i dirigenti del Partito Democratico.
La settimana dell’assessore ai Lavori Pubblici, invece, si sarebbe svolta a riordinare idee e documenti comprovanti le ragioni del dissidio con il sindaco. In una sorta di riunione di maggioranza, Calcagni avrebbe spiegato la sua posizione facendo riferimento a casi specifici avvenuti in questi ultimi mesi. L’assessore “ribelle” avrebbe anche incontrato più volte, insieme e separatamente, il capogruppo Marco Marzilli, il vicesindaco Lucio Simonelli e l’assessore Vincenzo Colantonio. Anche in maggioranza non sono mancati i campanelli con riferimenti più o meno espliciti ai due schieramenti che compongono la civica, uno di centro-destra e l’altro di centro-sinistra. Il sospetto è che le due componenti non si fidino più l’una dell’altra e l’assenza del sindaco abbia favorito una spaccatura che per ora rimane solo nell’aria. In realtà l’incertezza su quello che accadrà nelle prossime ore è tutta legata alle intenzioni del primo cittadino. Queste sarebebro contrastanti tra loro a seconda di chi le riferisce. C’è chi sostiene che il sindaco sia determinato a fare revoca fino al punto da correre il rischio di destabilizzare la maggioranza, arrivando persino a parlare di dimissioni al Prefetto. Mentre c’è chi parla di una linea più morbida del primo cittadino che negli ultimi giorni avrebbe mandato in avanti le colombe a cercare una soluzione che non smuova troppo le acque ed agiti più di tanto gli appetiti.
Intanto è stata convocata per domani sera la riunione di maggioranza e probabilmente solo dopo questo incontro si capirà qualcosa di più.

70
Da: ; ---- Autore: