Dati lusinghieri sulla differenziata: quasi 35 punti in più rispetto al 2009 – La raccolta porta a porta arrivata al 39%

ARCE – Raccolta differenziata al 39%, un trend lusinghiero per il paese.
Arrivano i primi dati ufficiali del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani.
Le cifre danno ragione all’assessore all’Ambiente, Vincenzo Colantonio, e all’impegno dell’amministrazione comunale di avviare il “porta a porta” già dal mese di agosto, in pieno periodo estivo.
I numeri evidenziano da subito un incremento di tutte le tipologie di differenziazione, inimmaginabile attraverso i vecchi cassonetti. Il paese compie un balzo in avanti, rispetto alle percentuali di un anno fa di carta, vetro e plastica, di quasi 35 punti. I dati resi noti dall’assessorato all’ambiente del comune di Arce e dalla ditta appaltatrice del servizio, si riferiscono al mese di settembre con prospetti relativi i dati mensili, settimanali e giornalieri, più un grafico dell’andamento dei rifiuti indifferenziati. Sempre a settembre, sono stati ritirati 13.080 kg di carta, 14.800 di vetro, 5.160 di plastica, 1.960 di ingombranti e 7.200 di umido. L’indifferenziato è stato di kg 133.820 contro i 210.120 di settembre 2009.
Oltre 76mila chilogrammi di rifiuti in meno conferiti in discarica, quasi 30 kg a nucleo familiare in un solo mese. C’è da dire che questi dati, benché riferiti a tutto il territorio comunale, non tengono conto che ancora diverse zone sono in fase di avviamento e che i cassonetti, soprattutto nella zona urbana, non sono stati tolti. Per il mese di ottobre, infatti, le stime sono tutte al rialzo. Già dai report settimanali è evidente questa progressiva crescita dei rifiuti differenziati con un consistente decremento del generico. Consistente anche il risparmio derivante da queste cifre per ogni singola voce.

91
Da: ; ---- Autore: