Don Giovanni, sessant’anni di sacerdozio – Il sindaco Donfrancesco gli consegnerà una targa come attestato di stima e affetto

COLFELICE – Sessanta: sono gli anni che don Giovanni Di Costanzo, parroco della chiesa di Villafelice, indossa l’abito talare. E da cinquantotto lo fa nella frazione di Colfelice.
Ordinato sacerdote dal vescovo di Sora Michele Fontevecchia il 14 agosto 1949, don Giovanni celebrò la sua prima messa il giorno dopo nella parrocchia di Santa Maggiore di Esperia, suo paese di nascita. Dopo brevi periodi di permanenza nelle parrocchie di Castrocielo, Isola del Liri e Balsorano, fu assegnato alla parrocchia della Madonna Assunta e San Giuseppe di Villafelice, dove prese servizio nel giugno 1951. E’ stato, il suo, un intenso percorso di fede cristiana e di piena dedizione alla vita sacerdotale, fatta di amorevole presenza tra i parrocchiani e di proficua predicazione della parola del Vangelo. Gli sono sempre stati di guida e di conforto, come lui stesso ama ripetere, il disegno e il volere del Signore. Don Giovanni, inoltre, si è sempre prodigato per ampliare e migliorare la chiesa parrocchiale di Villafelice e le sue pertinenze. Nel corso degli anni ha provveduto alla costruzione della canonica e di varie cappelle votive in tutto il territorio di Villafelice, ha dotato la chiesa di un monumentale organo a canne, ha istituito l’oratorio e la biblioteca parrocchiale, ha organizzato pellegrinaggi e visite ai santuari, si è fatto promotore della realizzazione del monumento ai caduti di Villafelice e di tante altre meritevoli iniziative. E’ stato anche, per molti anni, insegnante di religione nelle scuole medie del territorio, il che gli ha permesso di essere maggiormente a contatto con il mondo dei giovani e di svolgere meglio il suo ruolo di educatore. Attento al contesto sociale e alle mutevoli esigenze della comunità a lui affidata, ha costituito un punto di riferimento per tutti i parrocchiani e, per la sua lunga permanenza, può essere considerato una documentazione vivente della storia locale degli ultimi 60 anni. E’ stato l’autore, fra l’altro, di alcuni volumi come “Ricordo e immagini” e “Il Monumento ai Caduti di Villafelice”. I 60 anni di sacerdozio di Don Giovanni saranno festeggiati domani, nel corso della messa solenne della festività dell’Assunta, dalla comunità parrocchiale, dal comitato festa patronale, dagli amici e conoscenti dei paesi vicini, dai familiari (tra i quali i diletti fratelli Enrico, Luigi e Aldo) e dai rappresentanti dell’amministrazione comunale di Colfelice. Il sindaco Bernardo Donfrancesco gli consegnerà una targa per attestare la profonda gratitudine della cittadinanza per il suo lungo legame di affetto e di dedizione pastorale con la comunità locale.

137
Da: ; ---- Autore: