E’ Raffaele Porfidia il coach per la serie C dilettanti – Quello del coach era il tassello più importante da riempire e la dirigenza della Pallacanestro Cassino ha scelto nel modo migliore affidando la sua panca alla prima stagione nella C nazionale ad un giovane tecnico campano che si è fatto le ossa prima da giocatore e poi da allenatore nella sua regione di nascita, Raffaele Porfidia classe 1981 di Caserta

CASSINO – La scelta della dirigenza cassinate è stata da subito improntata su una figura giovane, ma di provata esperienza, Porfidia ha raccolto da subito le simpatie dei massimi esponenti societari e l’accordo, biennale è stato ratificato in tempi brevi subito dopo il ripescaggio nella serie C nazionale.

Ora gli sforzi si sposteranno nella scelta dei componenti del roster per mettere a disposizione del nuovo tecnico un organico importante per disputare un buon torneo di competenza dando spazio ai giovani ansiosi di mettersi in mostra.

Nonostante la giovane età Porfidia ha maturato molta esperienza prima come giocatore partendo dalla Juve Caserta per poi passare al Maddaloni tra C1 e C2, Casagiove C1, San Nicola e Cus Caserta in D, poi dopo aver appeso la maglietta al chiodo il passaggio in panca dedicandosi con passione alle formazioni giovanili del Maddaloni, San Nicola, Recale e Juve Caserta con tre titoli regionali, provinciali e interzona. Da qui il logico passaggio alla guida delle formazioni Senior, prima con il Casagiove e il Santa Maria a Vico come assistente nella C1, poi come capo allenatore sempre a Santa Maria a Vico e in serie D a Cedri San Nicola prima dell’ultima esperienza da coach nella pallacanestro Maddaloni nello scorso campionato di serie C regionale dove ha raggiunto i Paly-off e la finale di coppa di lega.

Ora la scelta di mettersi in gioco con una piazza importante come quella cassinate in un campionato difficile, ma affascinante al tempo stesso, il nuovo coach al lavoro in questi giorni per visionare atleti ha rilasciato alcune considerazioni: “ Ho scelto Cassino stimolato da due fattori, in primis la possibilità di potermi confrontare come capo allenatore in un campionato d’assoluto prestigio come la C nazionale al di fuori della mia regione e poi perché affascinato e convinto da splendide persone che hanno chiesto la mia disponibilità, mi riferisco all’amico Mario Tamburrini, al presidente Dino Pagano e soprattutto a Sergio Longo uno che parla poco ma di sicuro impatto e profondo conoscitore di questo sport.” Sulla stagione che verrà il coch ha dichiarato” Dovremo capire quali saranno le reali possibilità al primo anno di serie C 1, la scelta di un contratto biennale è stata operata appunto per cominciare un progetto che per il primo anno preveda la salvezza tranquilla per poi eventualmente raccogliere frutti dopo la prima stagione, sarà dura, ma questa è una sfida che mi affascina e al tempo stesso m’intriga molto, spero nella massima collaborazione da tutti i giocatori e dirigenti avendo tutti in comune un unico obbiettivo far crescere questo progetto.” Capitolo giocatori, Porfidia ha aggiunto,” Prima di tutto dovremo capire in che girone verremmo inseriti e conoscere i nostri avversari, poi sarà indispensabile avere almeno 5 giocatori di esperienza magari di categoria a cui affiancare un gruppo di giovani promesse per completare il roster scegliendo anche tra i ragazzi del vivaio cassinate.  Sono un tipo esigente ma disponibile al dialogo spero di creare un buon gruppo ed avere la massima disponibilità da tutti.”

Che dire idee chiare e soprattutto la voglia di lasciare il segno da parte di un tecnico che ha sposato la causa del basket Cassino, ora sarà il campo a dare i risultati che tutta la città si spera siano positivi e di assoluto prestigio, in bocca al lupo Coach Porfidia e anche i nostri migliori auguri per il suo recentissimo matrimonio, 14 luglio con luna di miele….a Cassino.

 

38
Da: ; ---- Autore: