Elezioni comunali, Antonello Quaglieri rivendica il ruolo dell’opposizione – Dopo il risultato del 35 per cento

«Duecentocinquanta voti non sono sufficienti per battere quella politica che stiamo cercando di contrastare ma sono sufficienti a dimostrare che ci siamo e che stiamo crescendo».
Così Antonello Quaglieri all’indomani delle elezioni comunali di Rocca D’Arce, che hanno visto confermare il dottor Rocco Pantanella al timone del Municipio.
«Duecentocinquanta voti vanno rappresentati bene nelle sedi preposte. Arrivano al termine di una campagna elettorale do straordinario contatto con il cittadino e di parole indirizzate alle coscienze delle persone. Il 35 per cento delle persone crede ormai in un nuovo tempo della politica rocchigiana e non è un dato irrilevante. Un dato che va difeso e incrementato, la passione non ci manca, la rassegnazione non è contemplata nel nostro modo di vivere e questa nuova fiducia ci induce ad andare avanti seguendo i principi ideatori della nostra azione: Serenità, merito, competenza, equità».
Conclude Quaglieri: «Un grazie di cuore a tutte le persone che hanno creduto in noi, che hanno dato fiducia a questo gruppo, a questa squadra che deve rimanere unita per raggiungere i traguardi sperati. Grazie a tutti i candidati di questo straordinario “Progetto Comune” che hanno permesso ai cittadini la possibilità di una alternativa per Rocca D’Arce». Antonello Quaglieri

42
Da: ; ---- Autore: