Ente montano in volata – L’edizione 2010 della kermesse propone un rilancio globale del territorio

ARCE – Grande entusiasmo per la “Settima Fiera della Valle del Liri e della Montagna Europea-Lazio Meridionale” promossa dalla XV Comunità Montana “Valle del Liri” di Arce.
Ieri mattina la presentazione ufficiale della manifestazione che si terrà dal 21 al 23 maggio nella splendida cornice di piazza Indipendenza a Sora.
Si respira un’aria di rinnovato impegno presso la sede dell’ente montano di Arce. Alla conferenza stampa tenuta dal presidente Dino Giovannone ha partecipato anche l’intera giunta (ridotta nel numero) con gli assessori Coletta, Mattia e Marsella e il consigliere Romano.
«Questa fiera – ha detto introducendo i lavori Giovannone – è la ripresa del cammino di questo ente dopo le note vicende che hanno riguardato le nostre comunità. Noi – ha spiegato – non abbiamo mai smesso di pensare al nostro territorio, nonostante qualche assessore scellerato ha creduto di poter abolire con un tratto di penna il nostro impegno. Oggi riprendiamo i nostri progetti e non a caso ripartiamo da quello che più abbiamo a cuore: la promozione delle nostre montagne, della loro bellezza unica e dei prodotti di questa terra».
Il presidente ha poi spiegato gli elementi caratterizzanti dell’edizione 2010 della kermesse sorana. Una manifestazione che rappresenta il rilancio dell’opera dell’Ente Montano di Arce da sempre impegnato nella affermazione del ruolo primario della tutela e della promozione dei beni culturali e dei prodotti tipici montani e non solo, per un concreto sviluppo del settore turistico. Novità assoluta per la rinnovata fiera, che è stata spostata dal periodo natalizio alla penultima settimana di maggio, è senz’altro la Prima Borsa del Lazio Meridionale.
«L’evento fiera – ha spiegato in tal senso il presidente Giovannone – che per anni ha ospitato nel nostro territorio espositori provenienti da numerose regioni d’Italia e da autorevoli esponenti del mondo enogastronomico europeo, quest’anno si arricchirà ulteriormente. In via sperimentale ma convinta, infatti, proporremo una sterzata verso il turismo, abbinando a questo appuntamento che ormai si è ben radicato nel nostro territorio, una Borsa del Turismo del Lazio Meridionale. Una sorta di trampolino di lancio dell’offerta turistica delle bellezze del nostro territorio in Italia e nel mondo. In questo contesto – ha aggiunto ancora – abbiamo pensato alla realizzazione di veri e propri workshop, cioè uno spazio concreto ed organizzato per favorire l’incontro con operatori turistici nazionali ed internazionali, tour operator e Cral, che si terrà il sabato mattina per circa due ore».
Il presidente durante l’incontro con la stampa non ha mancato di fare riferimenti alla politica locale. Il problema della rappresentanza nella nuova giunta regionale e la possibilità di realizzare una vecchia idea, lanciata proprio dalla XV Comunità Montana, della formazione della provincia del Lazio Meridionale. E ancora i problemi legati all’ipotesi della chiusura della scuola media di Fontana Liri, nonostante esista una norma precisa per i comuni dichiarati montani. E ancora le difficoltà che si stanno affrontando nel campo dei rifiuti, settore in cui l’ente ha predisposto un paio di progetti pilota per la gestione consorziata della raccolta differenziata. Insomma, tutta una serie di iniziative che dimostrano una grande attenzione per il territorio sotto i diversi punti di vista.
«Siamo un ente – ha detto il vicepresidente Donato Marsella – che ha sempre fatto ciò che ha detto. Si parla tanto di politica del fare, ma poi si disperdono quei valori acquisiti nel tempo e non si riesce a conservare quanto di buono si è fatto».
Tra gli altri appuntamenti previsti per la “tre giorni” di sapori e turismo, vale la pena sottolineare l’esibizione della piccola orchestra dell’Istituto Comprensivo “Marco Tullio Cicerone” di Arpino e la partecipazione, ancora non meglio definita, del nome del testimonial che taglierà il nastro della settima edizione.
«Abbiamo messo su una grande squadra, – ha concluso Giovannone – molto motivata e soprattutto animata da tanto entusiasmo. Requisiti per un ottimo successo della nostra fiera, ma anche e soprattutto per la ripresa di questa nuova avventura».

33
Da: ; ---- Autore: