Esecutivo in crisi? – Tira aria di maretta

ARCE – Aria di crisi in giunta. L’assessore Domenico Sugamosto sarebbe pronto a lasciare il suo incarico.
I problemi per il sindaco Simonelli ricordano lo slogan di un fortunato spot televisivo: non finiscono mai! Dopo il defenestra mento, un anno fa, dell’assessore ai Lavori Pubblici Emanuele Calcagni e la sostituzione, nei mesi scorsi, del capogruppo Marco Marzilli, a far traballare i delicati equilibri dell’amministrazione comunale è, questa volta, l’assessore alle Politiche Sociali. Secondo indiscrezioni, ormai da tempo, Sugamosto sarebbe molto critico verso il primo cittadino e la sua azione considerata troppo “egemone”. Tanto è vero che lo stesso avrebbe mostrato il proprio malcontento partecipando saltuariamente sia alle riunioni di giunta che ai consigli comunali. A detta di alcuni, Sugamosto vorrebbe più condivisione verso certe scelte generali dell’amministrazione e più spazi di manovra all’interno delle proprie deleghe. In sostanza, la lamentela riguarderebbe la continua scarsità di risorse che verrebbe sistematicamente apposta ai suoi progetti, che finiscono così per limitare il suo ruolo politico. Di contro, tale”austerità” politica non riguarderebbe tutti i settori. C’è che disporrebbe di scelte che comunque hanno un ritorno in termini di consensi, ma queste però rimarrebbero a disposizione di una “cabina di regia” molto ristretta. Bisogna ricordare che il risultato elettorale di Domenico Sugamosto (quarto degli eletti nella lista “Liberamente per Arce”) fu una vera e propria sorpresa all’interno della competizione amministrativa, probabilmente una delle più determinanti alla vittoria di Simonelli. Ora rimane da capire se questo malcontento (non confermato e non smentito ufficialmente dall’interessato) sia il modo per ristabilire le giuste “proporzioni” nella maggioranza o se lasci presagire l’apertura di una nuova ferita nell’amministrazione comunale.

28
Da: ; ---- Autore: