Fabiani Formia – BPF Cassino 89-77 – Passo falso indolore per la BPF Basket Cassino. Senza motivazioni importanti la BPF Basket Cassino si fa battere in trasferta dalla Fabiani Formia che di motivazioni invece ne aveva da vendere. Parziali: 19-22 / 32-15 / 18-13 / 28-27

I ragazzi di coach Pagano hanno giocato un discreto basket ma si sono dovuti alla fine arrendere alla squadra formiana,che è e rimane in lizza per la terza posizione in classifica, coach Ticcone ha avuto la reazione che voleva dai suoi dopo due sconfitte consecutive che ne avevano incrinato il rendimento, buone le prestazioni dei soliti noti Violo, Saccoccio e Odone ma l’uomo partita è stato sicuramente D’Acunto autore di una prestazione da incorniciare.
Per il Cassino buona la gara di Jonikas a lui la palma di miglior realizzatore della partita con 22 punti e di De Santis, il play cassinate si riconferma dopo la splendida gara della scorsa settimana piazzando 5 bombe a cui si aggiunge anche un canestro da due per un’ottimo 17 personale, il resto non pervenuto in una formazione che ha dovuto fare a meno di Guida tenuto a riposo per un risentimento e della gara impalpabile del bombardiere argentino Boffelli in gara si ma in versione soft, “ solo” 12 punti per lui.
Si parte con lo scatto in avanti del Cassino capace di infilare 8 punti consecutivi senza dare respiro ai padroni di casa, sono le triple di De Santis e Boffelli a spaccare subito al gara, Formia stenta a trovare il canestro Violo apre le marcature per Formia da due ma Cassino è motivato Jonikas infila la sua prima bomba a cui si associa Boffelli, 8-16 e la gara sembra indirizzata verso la Ciociaria.
Iannarilli e  Ramundo portano punti preziosi e il punteggio si fissa sul +3 per Cassino, 19-22.
Si riparte con Odone subito a referto  e con gli ospiti poco reattivi, gli errori si susseguono e Formia ne approfitta per ricucire lo strappo con le magie di D’Acunto e di Violo, sorpasso operato e Cassino incapace di tornare in partita. Coach Pagano chiama il time-out per arginare la piena giallorossa, si soffre in zona 1, i piccoli si fanno battere nei fondamentali e si soffrono i blocchi di Saccoccio, Andreozzi con una bomba allarga il vantaggio dei padroni di casa sul + 4 e praticamente la gara finisce qui, 32 punti per Formia e 15 per Cassino, parziale 43 a 37.
Con un Boffelli poco ispirato il solo Jonnikas tiene a galla i cassinati che non avendo problemi di risultato si concedono ad esprimenti di formazione utili soprattutto al coach in vista degli imminenti play-off, sul parquet spazio a Cipriano autore di 8 punti personali, a Mangiante e all’under Tamburrini che iscrive il suo nome sul tabellino dei marcatori con 2 punti, gli esperimenti però consentono a Formia di mettere al sicuro la gara, il parziale alla sirena 61-50.
Succede un pò di tutto nella casa della Fabani, il tabellone segna punti si blocca, si passa al segna punti manuale, va via l’illiuminazione insomma di tutto e di più ma oramai la gara è segnata, anzi visto le buone percentuali di tiro dei formiani bisogna cercare di limitare i danni per evitare brutte figure, il vantaggio diventa siderale +19 ma a questo punto l’orgoglio dei cassinati torna protagonista, Boffelli e Iannarilli si travestono da cecchini e con due bombe danno una registrata al punteggio, D’Acunto è incontenibile ma è De Santis con la sua 5^ bomba a limitare i danni, 89 a 77 per la Fabiani che ora si giocherà le sue carte per la terza posizione nell’ultima giornata, la BPF ? nulla di drammatico in queste gare ci può stare un rilassamento generale prima di tornare a fare sul serio potendo contare sulla grinta di Guida sotto il tabellone e sulle magie in fase di tiro del suo bombardiere Boffelli.

Formia: D’Acunto 21, Rinaldi 0, Brocco 2, Violo 21, Massaro 0, Saccoccio 14, Riccardelli 2, Andreozzi 14, Trinca 1, Odone 14; Coach: Ticconi

Cassino: Jonikas 22, Pistone 0, Mangiante 0, Tamburrini 2, De Santis 17, Iannarilli 9, Ramundo 4, Falanga 3, Cipriano 8, Boffelli 12; Coach: Pagano

 

Max Marzilli
Responsabile Marketing e Comunicazione

41
Da: ; ---- Autore: