‘Fermate il gasdotto’ – Fraioli invita gli enti preposti a rivedere le autorizzazioni. ‘E’ necessario salvaguardare le popolazioni e i vari territori interessati dal progetto’

ARCE – «Fermate le autorizzazioni per la realizzazione del metanodotto».
È quanto chiede il ragionier Antonio Fraioli ex presidente della Riserva Naturale.
Il riferimento è al passaggio sul territorio dell’oasi naturale del gasdotto della tratta Busso (Campobasso) – Paliano, nella cosiddetta costruzione della nuova dorsale “DN 20”.
Un’opera dichiarata, ai fini del decreto del Presidente della Repubblica n. 327 del 2001, come di pubblica utilità, ma che dovrebbe tenere conto dell’ennesima traiettoria (dopo l’autostrada, la dorsale elettrica e la Tav) che dovranno subire i cittadini di Isoletta e delle zone limitrofe alla Riserva. «Quando ero presidente – ha spiegato Fraioli – mi sono fatto promotore di una riunione presso la sede dell’Azienda tra i Comuni interessati ed i tecnici Grazia Gagliano, Nicola Tavano e Marcello Michetti per discutere il progetto del metanodotto. In quell’incontro proposi la predisposizione di un protocollo di intesa con le Società che dovevano realizzare detto progetto per garantire in futuro la fornitura del servizio gas metano alle popolazioni che non ne fruiscono. Di seguito estromesso ignominiosamente dalla presidenza dell’Azienda Speciale (con fraudolenti accuse che saranno palesate nei vari gradi di giudizio di merito) non sono a conoscenza di che cosa sia stato ottenuto per gli abitanti dei tratti interessati. A questo proposito, visto che si è proceduto alla pubblicazione negli agli albi pretori dell’avviso di procedimento inerente la costruzione del metanodotto e i relativi accertamenti ed adempimenti, ho ritenuto giusto chiedere al presidente della Provincia, all’assessore all’Ambiente e ai sindaci di Arce, Ceprano e Falvaterra di fermare l’opera e di rivedere tutta la fase del procedimento autorizzatorio alle espropriazioni, salvaguardando le popolazioni ed i territori interessati. In particolar modo – ha concluso Fraioli – invito gli amministratori a salvaguardare gli oneri compensativi consistenti nella fruizione del gas metano».

40
Da: ; ---- Autore: