Fiera di Sant’Agostino – Oggi il Comune riapre il tavolo delle trattative

ARCE – Fiera di Sant’Agostino: l’amministrazione riapre il tavolo sulla collocazione.
Si terrà questo pomeriggio alle 18, presso la sala consiliare del palazzo municipale, un incontro per affrontare la questione dello spostamento del tradizionale mercato di prodotti artigianali.
A convocarlo, il consigliere delegato al commercio Annalisa Quattrucci, d’intesa con il primo cittadino, Roberto Simonelli. A quanto pare i problemi legati alla tradizionale manifestazione sarebbero ancora tutti in piedi.
L’attuale collocazione in via Monsignor Marciano presenterebbe problematiche sulla fruibilità della fiera, in quanto in salita, e per la sicurezza (l’accesso di eventuali soccorsi sarebbe difficoltoso).
Dall’altra parte, il comitato festeggiamenti sostiene che, solo nell’attuale ubicazione, festa e fiera hanno ragione d’esistere, perché consente ai cittadini, con un’unica sosta, di fare sia il giro tra le bancarelle e sia una visita al santo della contrada.
La questione, comunque, era stata affrontata anche lo scorso anno. E’ inutile dire che la cittadinanza è abbastanza divisa tra le due ipotesi, scatenando qualche polemica di troppo su chi sia, o meno, deputato a stabilire, una volta per tutte, la posizione del mercato. Dal Comune, in attesa dell’incontro di oggi, a cui sono invitati i membri del comitato festeggiamenti e il direttivo dell’associazione cittadina dei commercianti, frenano gli animi.
«E’ un incontro – ha spiegato Annalisa Quattrucci – per aprire un confronto con le parti interessate. L’amministrazione – ha aggiunto – non ha preso nessuna decisione in merito e tanto meno è intenzionata a prenderla contro gli interessi del comitato, dei commercianti e dei cittadini stessi. Riteniamo però – ha concluso la Quattrucci – che si debbano valutare tutte le ipotesi che possono essere considerate migliorative all’attuale situazione».

64
Da: ; ---- Autore: