Forestale ed ente montano – Da Corsetti plauso e critica

ARCE – «Un’amministrazione forte con i deboli e debole con i forti».
E’ il presidente dell’associazione intercomunale Valle del Liri di Arce, Iliano Corsetti, che torna a tuonare sulla questione locali tra la XV Comunità Montana e il comune di Arce. «Mi congratulo con il sindaco Simonelli – ha detto Corsetti – per essere comunque riuscito, dal prossimo 1° aprile, a portare ad Arce la sede del Corpo Forestale dello Stato, operando bene e strappandola con determinazione a Ceprano. Non posso però sottacere la scarsa capacità, soprattutto dell’assessore ai Lavori pubblici Emanuele Calcagni, mostrata in questa triste vicenda. Trovo a tutt’oggi inaudito – ha aggiunto – che la Comunità Montana di Arce non restituisca i locali di proprietà comunale. Torno a ripetere con fermezza che questo paese ha bisogno di amministratori coraggiosi se vuole davvero crescere e portare benefici reali agli arcesi. Sistemare la Forestale nell’ufficio dell’anagrafe risolve solo apparentemente il problema».
 

38
Da: ; ---- Autore: