Frosinone in caduta libera, terza sconfitta consecutiva, al Matusa passa il Piacenza – Canarini sconfitti tra le mura amiche per 1 a 3

FROSINONE – Poteva essere la gara della svolta per la squadra di Moriero, ma alla fine a gioire è stato solo il Piacenza per una vittoria ottenuta dopo una gran rimonta.
Fischi meritati quelli che lo splendido pubblico canarino ha rivolto ai propri beniamini all’uscita dal terreno di gioco, con quest’inopinata sconfitta i ciociari abbandonano i sogni di gloria e sono risucchiati definitivamente nella lotta per la salvezza che fino a poche settimane fa era lontana anni luce.
Troppe le problematiche emerse in una gara che doveva essere interpretata in altra maniera, l’involuzione fisica e psicologica messa in campo contro il Piacenza di Ficcadenti ha indotto la dirigenza ciociara a scegliere come estrema razzio la tattica del silenzio stampa ad oltranza e al ritiro immediato nella quiete di Trasacco dove resterà fino a giovedì prossimo, da lì poi direttamente partenza per Crotone dove sabato prossimo il gruppo di Moriero si giocherà molte possibilità di salvezza visto che proprio il gruppo calabrese è una delle dirette concorrenti per evitare di scivolare nel campionato di lega pro.
Eppure la gara si era messa subito bene con la rete del solito Santoruvo, ma poi il nulla, tre reti del Piacenza incredulo dell’inconsistenza dei canarini che hanno ridotto lo svantaggio con Troianello, anche se poi non sono riusciti a colmare lo svantaggio.
Niente faceva presagire ad u fine stagione come quello dei canarini, resta la consapevolezza che nelle difficoltà bisogna fare gruppo per provare tutti insieme a risorgere almeno per il pubblico unica vera nota lieta di quest’avventura canarina.

 

Max Marzilli

 

 

29
Da: ; ---- Autore: