Grandi i ragazzi del Cus – Anche nello scorso week end a testa alta

CASSINO – Sempre in pedana i ragazzi del Cus Cassino Scherma, anche in questo week end gli atleti guidati dal maestro Leonardi si sono distinti per i risultati conseguiti.

Domenica scorsa era di scena a Ravenna la Prima Prova Nazionale Gran Premio Giovanissimi Kinder+Sport, riservata agli under 14, dove era impegnata la campionessa regionale del Lazio, Lucrezia Marandola. L’atleta

cassinate, inserita nel girone 14, si piazzava al secondo posto,  vincendo quattro assalti su cinque e qualificandosi direttamente alla fase ad eliminazione diretta. Qui la giovane Lucrezia Marandola si sbarazzava facilmente della ligure Anna Cancellieri, del club scherma di Arenzano, per 15 a 3. Approdata al secondo turno batteva la torinese per 15-12, ma era costretta alla resa dalla Andrea Rizzi 15 a 9, del club scherma Chiavari. Probabilmente con maggiore fortuna il cammino della campionessa laziale sarebbe proseguito, tuttavia, ampia è la soddisfazione dello staff tecnico e del Responsabile della sezione scherma del Cus Cassino Aldo Terranova: «Il risultato di Ravenna rafforzerà  sicuramente Lucrezia, il duro lavoro di quest’anno sta dando i frutti che tutti attendevamo, la squadra agonistica sta riscuotendo successi e ottimi risultati a tutti i livelli, basti pensare al sesto posto di Maurizio Lischetti solo sette giorni fa a Foggia nel campionato Master di Spada». 

Intanto altra notizia di rilievo è stata la convocazione di Marta Zapparato, nella categoria cadetti, allo stage organizzato dalla Federazione Italiana Scherma a Formia proprio domenica 21 novembre. Il raduno tenutosi nel Centro Federale di Spada della cittadina pontina, prevedeva la partecipazione dei migliori 20 atleti delle regioni dell’Italia centrale, sia tra i maschi che tra le femmine, il riconoscimento ottenuto dalla Zapparato viene dopo la buona prova di Novara. Prossimo appuntamento domenica prossima a Frascati con la Prova Open di Spada. 

36
Da: ; ---- Autore: