Gregge devasta vigneti – Denuncia contro ignoti

ARCE – Pecore di “buona forchetta”, all’attacco di orti e vigneti: esposto ai carabinieri.
Un gregge composto da quasi trecento pecore sta spazzolando il duro lavoro di decine di contadini e appassionati viticoltori. E’ quanto sta accadendo ormai da giorni nelle campagne delle contrade di Colleone e di Tramonti. Il grosso gregge di ovini, che a quanto pare sarebbe stato lasciato al pascolo incustodito, aggirerebbe nelle ore notturne, complice la frescura e l’assenza di luce.
«Dove passano – ci ha raccontato un uomo del posto – non lasciano nulla, divorano tutto! E’ impressionante – ha aggiunto risentito il contadino – guardare le nostre vigne senza un grappolo d’uva, dopo averci riversato per mesi tanta fatica ed attenzione».
A preoccupare, comunque, è il fatto che il gregge continui ad aggirarsi indisturbato nei campi e che i proprietari non abbiano preso alcun provvedimento.
Tanto che questi fatti sono stati oggetto di un circostanziato esposto contro ignoti presentato nei giorni scorsi alla caserma dei Carabinieri di Arce.
«Non si può consentire – ci ha detto un altro contadino – che allevatori senza scrupolo lascino vagare questi animali nei terreni altrui provocando danni considerevoli: Chi pagherà – ha concluso l’uomo – per tutto ciò?».

85
Da: ; ---- Autore: