‘I Dissonanti’, un successo una garanzia – Ieri sera in contrada San Pietro largo don Bosco

ARCE – Non servono parole o immagini per il successo dei Dissonanti a Cassino, ma tanti, ripetuti  calorosi applausi del folto pubblico presente alla serata.
Ieri sera a largo don Bosco, nella contrada San Pietro, dopo il momento religioso officiato dal parroco della Parrocchia, "i Dissonanti" hanno iniziato il loro concerto. Già dalle prime note, un gruppo di ragazzini hanno iniziato le danze a suon di pizziche, tarante, tamurriate e ballarelle.
Era la prima volta che il Comitato, sfatando le tradizioni, che volevano dei gruppi locali ma di genere commerciale, ha voluto cambiare genere musicale con le musiche dei canti popolari, pizziche, tarante, tamurriate e ballarelle ciociare, affidandosi al gruppo arcese, che sta riscuotendo successi in ogni piazza dove si esibiscono.
E il successo non si è fatto attendere. Ad ogni pezzo del repertorio è stato un continuo applaudire, ad ogni canto tradizionale popolare eseguito dal trio delle voci femminili, Antonella, Annamaria e Antonella, il pubblico addirittura accompagnava coralmente i canti. Il “brigante” Giuliano, poi, con la ballata “Brigante se More” ha alzato il livello di partecipazione di diversi anziani. Le note dei solisti Lorenzo con la sua chitarra, Olga con il suo violino e Carlo l’unico con il cappello, e, con la solita corda spezzata al primo brano, hanno messo il sangue nelle vene ai ballerini sull’”aia”, come il mattatore Claudio alle percussioni ha più volte sottolineato. Alvaro, con i suoi organetti, nel bel mezzo della serata ha iniziato un “Viaggio”, una sorta di tamurriata travolgente che ha avuto il culmine con un ballo sfrenato dei presenti. Mezzanotte è giunta presto e Benedetto del comitato dei festeggiamenti, prendendo la parola, ha ringraziano tutti per il successo ottenuto  sulla difficile piazza della contrada elogiando e presentando "i Dissonati".

Questa sera tutti a Fontana Liri per l’ulteriore concerto, e il 23 al Murata Street Sound.

 

39
Da: ; ---- Autore: