Il Consiglio comunale unanime – Si schiera in difesa del presidio

COLFELICE – Il Consiglio comunale, all’unanimità, dice «no» alla chiusura dell’ospedale “Pasquale Del Prete di Pontecorvo.
Il sindaco Bernardo Donfrancesco, durante l’ultima seduta consiliare, ha spiegato che da più mesi la popolazione del comprensorio di Pontecorvo e dei Comuni limitrofi è in allarme e si è mobilitata per scongiurare la chiusura del locale ospedale civile prevista dal piano sanitario della Regione Lazio, quindi si è riferito alle varie manifestazioni di dissenso e di protesta che hanno avuto luogo sia in sede istituzionale che a carattere popolare.
«Rappresentanti di questa amministrazione – ha aggiunto – hanno partecipato ad alcune riunioni presso il Comune di Pontecorvo per sostenere le azioni intraprese in difesa dell’ospedale. Da oggi, ufficialmente, anche noi aderiamo alla richiesta del Comune di Pontecorvo finalizzata ad evitare la chiusura della struttura ospedaliera locale o la riduzione dei servizi erogati. Siamo convinti – ha precisato Donfrancesco – che il territorio non può essere privato di indispensabili risorse sanitarie da scelte politiche non condivisibili; che il presidio ospedaliero di Pontecorvo ha costituito da sempre un indispensabile punto di riferimento per la comunità locale; che con la chiusura del presidio territoriale di Pontecorvo verrebbe a mancare una struttura sanitaria di vitale importanza per il trattamento delle urgenze sanitarie; che occorre garantire la sopravvivenza dei presidi ospedalieri minori, come quello di Pontecorvo, e potenziarne la dotazione e l’efficienza».
Motivazioni che, come è comprensibile, hanno trovato la condivisione dell’opposizione.

21
Da: ; ---- Autore: