Il libro non piace al professore: universitaria bocciata all’esame – E’ successo ad una studentessa di Arce

ARCE – Bocciata per aver studiato su un libro sbagliato.
E’ la curiosa vicenda accaduta qualche settimana fa ad una studentessa si Arce. Nonostante le prove d’esame, sia scritta che orale, fossero andate bene, la giovane sarebbe stata invitata a ripresentarsi a un nuovo appello. Alla base della bocciatura ci sarebbero le motivazioni legate al fatto di aver studiato su di un testo non “gradito” al professore, erroneamente indicato nel sito della facoltà quale libro suggerito per la preparazione dell’esame. Il docente, comunque, nonostante gli sia stato fatto notare che il portale dell’Università prevedesse l’ausilio di quel particolare sussidio, non ne ha voluto sapere rendendo irremovibile la sua decisione. La stessa cosa, sarebbe accaduta a diversi studenti che si erano attenuti scrupolosamente a quanto disposto dal sito web. Quello che incuriosisce, al di là del possibile errore del sito, è spiegarsi come le stesse nozioni riportate su due testi scritti da autori diversi, possano compromettere in maniera irreparabile un esame. Per di più, la ragazza in questione risulta essere molto studiosa e sempre promossa con ottimi voti, facendo così escludere l’ipotesi che tutta la vicenda fosse riconducibile ad uno dei tanti espedienti messi in atto per superare solo l’appello. L’amarezza del fatto, comunque, rimane. Tanto che, a quanto pare, la studentessa ha già deciso di trasferirsi da Cassino nella medesima facoltà di Roma.

45
Da: ; ---- Autore: