Il terno ferma nel degrado – A segnalare la situazione di abbandono cittadini e passeggeri dei convogli

ARCE – Degrado e abbandono al parcheggio della stazione ferroviaria d’Isoletta.
Alcuni cittadini hanno segnalato lo stato in cui versa la nuova area di sosta adiacente la fermata del treno.
Aiuole invase dall’erba alta, piante secche, gramigna nata sui marciapiedi e ai margini delle strade. Per non parlare della pulizia di tutta l’area, ricolma di cartacce, vecchi manifesti e rifiuti di vario genere. Manutenzione e spazzamento sono ferme almeno da quattro mesi, così come testimoniano i volantini realizzati per le ultime competizioni elettorali, che si possono ancora trovare per terra.
La nuova stazione e i sotto passi, invece, sono di competenza della Rete Ferroviaria Italiana. In queste aree la situazione è nettamente migliore dal punto di vista e del decoro in generale. Rimangono comunque anche qui i segni evidenti degli atti vandalici perpetrati nel tempo. Scritte sui muri, vetrate rotte, monitor con gli orari spaccati, porte e obliteratrici imbrattate. Nel complesso un pessimo biglietto da visita sia per quanti decidono di arrivare ad Arce, o nei paesi limitrofi, con il treno e sia per coloro che ogni giorno fruiscono del servizio per recarsi a lavoro.

66
Da: ; ---- Autore: