Impianti sportivi, la minoranza propone delle tariffe agevolate – Torna a farsi sentire la minoranza consiliare e lo fa in materia di campi sportivi e di tariffe per la fruizione del servizio

ROCCA D’ARCE – «Una tariffa agevolata per i residenti che fruiscono degli impianti sportivi di via Canale».
Torna a farsi sentire la minoranza consiliare e lo fa in materia di campi sportivi e di tariffe per la fruizione del servizio. Lo hanno fatto inoltrando al Comune, a firma dei consiglieri Loreto Simone, Antonello Quaglieri, Tommaso e Filippo Capuano, un’interrogazione a risposta verbale nel corso del primo consiglio comunale utile. Nel documento si legge: «Per l’utilizzo dell’impianto sportivo e specificatamente quello di calcetto il Comune ha stabilito una tariffa di 50 euro l’ora: non solo i singoli sportivi ma anche le società che hanno usufruito di tali strutture hanno sempre e comunque versato il suddetto importo senza usufruire di alcune agevolazioni. Le tariffe attuali – dichiara il consigliere Antonello Quaglieri – sono esagerate e non promuovono lo sport nel nostro paese. Le strutture in oggetto – continua – debbono rappresentare un vantaggio per i giovani e non un onere. Chiediamo – conclude – di poter discutere un piano tariffario agevolato ai residenti». Loreto Simone e gli altri consiglieri del gruppo di minoranza chiedono, inoltre, «se in occasione del torneo di calcetto, tenutosi in luglio 2009, codesto Comune abbia applicato per i partecipanti e/o organizzatori la tariffa vigente con conseguenti entrate nelle casse comunali delle somme dovute per l’utilizzo della citata struttura».

18
Da: ; ---- Autore: