La contrada Tramonti vince l’ambito trofeo dello Stincone – Tramonti si aggiudica la sesta edizione dei giochi popolari

ARCE – Tramonti si aggiudica la sesta edizione dei giochi dello “Stincone”.
Serata ricca di emozioni quella che si è svolta martedì sera in piazza sant’ Antonio ad Arce. I giochi popolari hanno fatto divertire grandi e piccoli, in un atmosfera allegra dove, però, la competizione tra le contrade non è certo mancata. Ad alzare l’ambito trofeo è stata la contrada Tramonti, rappresentata dal tradizionale colore verde, strappando cosi il titolo alla squadra delle Crisce. Un testa a testa tra le due contrade che si è concluso purtroppo in polemica. L’ultimo gioco in programma, quello del tiro alla fune, ha di fatto decretato il vincitore tra il Tramonti e Le Crisce. I giocatori di quest’ultima contrada, infatti, hanno contestato il metodo di scontro tra le squadre partecipanti e per protesta con l’organizzazione hanno abbandonato il campo di gioco, lasciando la vittoria al Tramonti che conduceva con un punto di vantaggio la classifica. La polemica da quanto si sa, sarebbe scaturita dal regolamento del tiro alla fune che prevedeva un torneo cosiddetto “all’italiana”, dove ogni squadra si sarebbe dovuta scontrare con tutte le altre. Cosa che non è avvenuta in quanto la squadra di Colfelice, che non ha partecipato per il recente lutto del giovane automobilista. Gli organizzatori, dal canto loro, si sono difesi dicendo che la variazione del regolamento sarebbe stata comunicata e fatta accettare da tutti i capitani delle squadre e che quindi il gioco si doveva svolgere con le nuove modalità. Insomma, le solite discussioni che dovrebbero essere messe da parte ricordandosi che si sta partecipando ad un gioco. D’altra parte, però, la competizione è quella che rende possibile questo tipo di manifestazioni ed è comprensibile il risentimento di chi si è impegnato a partecipare per vincere. A premiare le squadre, il vicesindaco Lucio Simonelli accompagnato dall’assessore alla Cultura Brigida Fraioli, e dal presidente del consiglio comunale Gianfranco Germani. Presente anche l’assessore del comune di Colfelice Andrea Fraioli.

73
Da: ; ---- Autore: