La cultura dialettale in un convegno – All’incontro prenderanno parte docenti delle più importanti università italiane

COLFELICE – ‘Ragionando sulla cultura dialettale: il rapporto lingua-tradizioni tra passato e presente’: si intitola così il convegno nazionale di studi che si svolgerà nella sala consiliare del paese il prossimo 28 gennaio.
Organizzato dal Comune e patrocinato dalla Provincia e sponsorizzato da tanti marchi della zona, l’incontro sarà coordinato dal professor Francesco Avolio dell’università dell’Aquila.
Il convegno inizierà alle 9.30: dopo i saluti del sindaco Bernardo Donfrancesco e dell’assessore provinciale alla cultura Antonio Abbate, si entrerà nel vivo dell’argomento con la sessione presieduta da Patricia Bianchi e animata da Gianna Marcato dell’accademia di Padova e da Luca Lorenzetti dell’università di Cassino che proporrà una riflessione sull’espressione ‘ciao’. Seguirà una sessione presieduta da Paolo D’Achille: i professori Neri Binazzi e Patrizia Del Puente delle università di Firenze e di Potenza discuteranno sulle rispettive aree di ricerca. Starà poi il professor Lorenzetti a moderare la sessione seguente che riguarda la lingua di Napoli, dal parlato quotidiano al teatro di Pulcinella alle espressioni di un chiromante mediatico partenopeo: si svolgeranno le relazioni dei professori Giancarlo Schirru dell’Università di Cassino e di Nicola De Blasi, Patricia Bianchi, Giovanni Maddaloni e Lucrezia Girardi della Federico II. Quindi l’attenzione di sposterà su Roma con la sessione presieduta dal professor De Blasi e animata da Paolo D’Achille e Antonella Stefinlongo e da Andrea Viviani dell’università Roma Tre. Infine, la Stefinlongo presiederà la sessione inerente la poesia e il teatro dialettale tra Lazio e Abruzzo: interverranno i professori Luigi Gemma, cultore del dialetto di Arce e Colfelice, Anna Corsi de la Sapienza e Giovanbattista Pitoni, direttore dell’associazione culturale Esse quisse di Avezzano. Il convegno si concluderà con la relazione di Teresa Giammaria sul rapporto tra il dialetto e le giovani generazioni.
 

16
Da: ; ---- Autore: