La giornata ecologica smuove le coscienze – ‘Un grande momento di aggregazione e di espressione di spirito civico’

ARCE – «Un grande momento di aggregazione e di espressione di spirito civico».
Così l’assessore all’ambiente del comune di Arce ha commentato la prima giornata ecologica che si è tenuta domenica scorsa in località Campostefano.
«Ringrazio – ha detto Vincenzo Colantonio – gli amministratori che hanno partecipato, il sindaco, il vicesindaco Lucio Simonelli, il capogruppo Marco Marzilli, Gianfranco Germani, Dario Di Palma, ma un apprezzamento particolare va all’assessore Brigida Fraioli, la prima ad arrivare e l’ultima ad andare via. Al primo posto di questa giornata però – ha sottolineato l’assessore – ci sono i cittadini di Campostefano che hanno partecipato con entusiasmo e abbastanza numerosi, mettendo a disposizione anche risorse personali. È stato uno di quei giorni dove i cittadini si ritrovano come comunità, dove il patrimonio comune viene percepito come tale, come di tutti e non come di nessuno. Gli italiani non brillano certo per spirito civico e la furbizia non viene considerato un mezzo subdolo, ma una qualità. È innato in noi. Per questo motivo – spiega ancora Colantonio – le opere pubbliche non si finiscono e spesso sono inutili. Sono funzionali solo al giro di denari che vi ruota attorno e non alla crescita sociale di cui potrebbero essere volano. Il lavoro della politica dovrebbe andare nella direzione opposta: formare una coscienza di popolo. Questo avviene investendo nella partecipazione. Coinvolgendo le persone, i cittadini; nei progetti si costruisce uno spirito di popolo. La manifestazione di ieri ad Arce – ha concluso Colantonio – ha fatto sentire tante persone unite, perché facenti parte di un’idea comune. È questa la strada che dobbiamo percorrere poiché l’unità per un obiettivo non può essere lasciata solo alla curva di uno stadio».

56
Da: ; ---- Autore: