La minoranza si attrezza per il rilancio della città – Si punta alla nascita di una squadra che sappia indicare il candidato sindaco

ARCE – Un documento politico per far ripartire il paese. E’ quello siglato domenica dagli otto esponenti di minoranza. All’incontro avrebbero partecipato i consiglieri Sisto Colantonio, Sara Petrucci, Marco Marzilli, Giovanni Nardone, Lucio Simonelli, Luigi Germani, Emanuele Calcagni e Marcello Marzilli. Dopo un lungo confronto sull’analisi amministrativa e politica locale, gli otto avrebbero deciso di assumere un impegno formale e concreto che di fatto getta le basi per la nascita di una lista civica unitaria. La vera novità, però, sarebbe rappresentata dalla volontà univoca di puntare alla formazione di una squadra elettoralmente molto forte e competente, demandando alla stessa la designazione del candidato a sindaco. Insomma, nessuna primogenitura, nessuna preclusione o paletto, ma un sistema che consenta la massima condivisione delle scelte tra coloro che sono disposti a sostenere ed impegnarsi per un nuovo ed ambizioso progetto. La prossima competizione amministrativa, inoltre, dovrà anche fare i conti con le novità legislative introdotte negli ultimi tempi. In particolare, sono da considerare per la formazione delle liste i tagli operati al numero dei membri che andranno a comporre il consiglio comunale, ridotti da sedici a dieci. Per la prima volta, inoltre, ci sarà la possibilità di esprimere la doppia preferenza, una per genere, mentre anche nelle liste bisognerà garantire una presenza di donne o di uomini non inferiore ad un terzo del totale dei candidati. Nel caso di una ipotetica lista formata da otto consiglieri d’opposizione, ammesso che questi siano tutti ricandidati, per completare la formazione basterebbero altre due donne ed un uomo.

320
Da: ; ---- Autore: