La prima media può restare in paese. Soddisfatto il sindaco – Ok dalla Provincia

COLFELICE – Possono tirare un sospiro di sollievo per il momento i bambini e i genitori: la prima media resta in paese
L’ufficio scolastico provinciale di Frosinone ha infatti accolto la richiesta del Comune di Colfelice e dell’Istituto Comprensivo di Roccasecca e, proprio in questi giorni, ha emanato la relativa autorizzazione.
Viva soddisfazione hanno espresso il dirigente scolastico della scuola, la professoressa Lucia Cipriano, e il sindaco di Colfelice, il professor Bernardo Donfrancesco, che hanno sottolineato la disponibilità e il meritorio impegno del dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, il dottor Mario Mandarelli, e del funzionario degli organici, Dario Quattrini, sensibili alle effettive esigenze della popolazione scolastica del territorio.
Il Comune di Colfelice, nelle scorse settimane, aveva opportunamente evidenziato le giuste richieste dei genitori degli alunni già iscritti e degli alunni della locale scuola elementare interessati alla frequenza della scuola media nei prossimi anni scolastici, osservando che l’annunciato provvedimento di soppressione della classe I, conseguenza delle direttive ministeriali, avrebbe determinato di sicuro un impoverimento culturale e sociale del paese e avrebbe inciso negativamente sulla portata dell’offerta educativo – didattica destinata agli adolescenti del posto. Per di più, la sezione della scuola media di Colfelice si trova in un funzionale fabbricato appositamente costruito come sede scolastica e di recente strutturato.
 

19
Da: ; ---- Autore: