«La Scuola di via Marconi dopo i lavori è più sicura?» – Mancato accesso ai documenti, la polemica di Calcagni e Marzilli

ARCE – Scuola Elementare ristrutturata, i consiglieri di opposizione Calcagni e Marzilli non riescono ad accedere ai documenti di regolarità statica. Questo perché il responsabile dell’Ufficio Tecnico, secondo i due esponenti della minoranza, si sarebbe rifiutato di mostrare per motivi di tempo di collaudo statico dell’edificio di via Marconi e il relativo documento di agibilità.
I due consiglieri avrebbero voluto verificare la correttezza delle procedure adottate nell’espletamento dei lavori di consolidamento statico eseguiti sullo stabile, che da domani tornerà ad ospitare le classi della Scuola Primaria di primo grado.
«Abbiamo presentato – dice il consigliere Marcello Marzilli – un esposto alla Polizia locale, non essendo disponibile il personale della locale Stazione carabinieri, segnalando che non ci è stato consegnato di visionare i certificati di agibilità e di collaudo relativi alla ristrutturata Scuola Elementare di via Marconi. Il Tecnico comunale – accusa l’ex assessore – ha prevaricato i nostri diritti e, soprattutto, ha gettato una lunga ombra sulla correttezza dell’iter seguito. A questo punto – aggiunge Marzilli – ci chiediamo se esistono realmente i certificati di agibilità e di collaudo. Vogliamo sapere se la scuola è più sicura di quando venne chiusa perché ritenuta a rischio, e se sono stati eseguiti i lavori strutturali consigliati dall’ingegner Zingaretti per rendere la struttura a minimo rischio sismico. In tutto questo se il Genio civile ha eseguito le verifiche a cui è tenuto. Abbiamo l’obbligo morale di avvertire i genitori per questa situazione che, momentaneamente, non ci può dare alcun tipo di certezza. Sappiamo soltanto che i documenti, se esistono, non li abbiamo pututi visionare. Perché tanti misteri? Infine vorremmo sapere dagli autorevoli esponenti di maggioranza, che fine abbia fatto la tanta decantata casa della trasparenza».

70
Da: ; ---- Autore: