L’Arce raggiunto allo scadere – Arce 1 – Ceccano 1. I ‘cugini’ del Ceccano hanno agguantato il pareggio grazie a una rete di recine siglata all’ultimo minuto

Arce
Maffeo, Pescosolido (35’st Del Giudice), Teodorof, Lembo, La Manna, Zazza, Reali (14’st Tomassi), Di Sarra, Carmassi, Di Pastena (25’st Di Folco), Corsetti.
A disposizione: Del Duca, De Angelis, Izzo, Guida
Allenatore: Nanni

Ceccano
Mancini, Pirri, Colapietro, A. Recine, Colafrancesco, Celli, Pompili, Carlini, Tarquini (17st C. Recine), Bruni (15’st Pandolfi), Lucchetti (17’st Apponi).
A disposizione: De Filippis, Strangolagalli, Lombardi, Ciotoli
Allenatore: L. Carlini

Arbitro: Lupoli di Latina
Reti: 21’ pt Carmassi (A), 44’ st C. Recine (C)
Espulso A. Recine (C) per doppia ammonizione
Ammoniti: Pescosolido, Lembo, Zazza (A); Bruni, Colafrancesco (C)

ARCE – Mezza delusione per la squadra di Nanni che, a un minuto dalla fine, si fa raggiungere da Lucchetti e soci e vanifica così una buona condotta di gara. Unico neo le troppe occasioni fallite sotto rete. Il derby si è concluso con il risultato di 1 a 1, ma gli arcesi si devono recitare il mea culpa per non aver messo in cassaforte il risultato dopo il vantaggio firmato da Carmassi. Lo stesso Carmassi con Corsetti e Reali, più di una volta, sono arrivati al cospetto del portiere Mancini, peccando però di precisione. L’inizio della partita ha mostrato subito la buona predisposizione dei giocatori locali orientati a conquistare la vittoria. In difesa La Manna, coadiuvato da Teodorof e da Lembo hanno spesso sovrastato gli attaccanti ceccanesi. Mentre a centrocampo il bravo Di Sarra ha distribuito numerosi palloni. Al 20’ un pregevole assolo di Corsetti viene stoppato dal portiere Mancini che si salva in tuffo. Arriva così il gol del vantaggio. Teodorof (molto attivo) effettua un lungo cross. Il portiere non calcola bene l’uscita e il pallone lo scavalca tanto da consentire a Carmassi di segnare, di testa, il più facile dei gol. La strada sembra in discesa, anche perché una volta Corsetti e l’altra Di Pastena danno l’impressione di essere piuttosto incisivi. Sul finire del tempo Carmassi supera due avversari poi, una volta in area, invece di calciare in porta preferisce crossare al centro dove hanno buon gioco i difensori ospiti. Il tempo si chiude con gli arcesi in vantaggio. Nella ripresa i rispettivi allenatori compiono una girandola di sostituzioni, anche se il gioco diventa meno brillante, almeno per i padroni da casa. Tra gli ospiti, oltre ai veterani Lucchetti e Tarquini, si mette in luce il numero sette Pompili che prova, per due volte, a infastidire Maffeo. Un colpo di testa di Carmassi fa gridare al gol. La sfera scheggia la traversa. Al 30’ Recine A., per doppia ammonizione raggiunge anzitempo gli spogliatoi. A questo punto i ragazzi allenati da Carlini aumentano le energie, mentre i padroni di casa segnano il passo. Si arriva così al 44’ quando Pirri tira in porta, Maffeo respinge da campione, la palla finisce sui piedi di Recine C. che realizza la rete del pareggio per l’esultanza di tutta la sua squadra. Per Corsetti e compagni una cocente delusione, per aver ben giocato una partita che sembrava sicuramente alla portata. A questo punto la classifica, comunque, non è per nulla compromessa.

171
Da: ; ---- Autore: