L’auto diventa un traghetto per superare l’allagamento – Sulla strada comunale Colle Malvicino

ARCE – Strada comunale Colle Malvicino, un problema da quattro anni ancora irrisolto.
Mario Bove, titolare di una ditta di auto demolizioni nella via in questione, continua a dover operare nel disagio e torna a denunciare il mancato interessamento delle autorità competenti. «Questa strada comunale – dice l’imprenditore – è impraticabile. Le continue piogge aggravano ulteriormente la situazione. Continuo a pensare – ha aggiunto l’uomo – che questa è una strada che non c’è più, perché dimenticata da tutti. Buche, allagamenti, arbusti che impediscono il passaggio, fossati laterali inesistenti, detriti di ogni genere e pietre giganti, sono il manto che solo con un fuoristrada si potrebbe percorrere. Ho sollecitato più volte chi di competenza ma senza nessun esito. Mi appello nuovamente alla nuova amministrazione comunale affinché intervenga sulla questione. Se proprio non si può procedere ad asfaltare la via – ha concluso Bove – almeno che si ripristini l’agibilità ribrecciando i principali tratti e contestualmente si proceda alla pulizia dei fossati in modo che l’acqua piovana non allaghi il passaggio».

72
Da: ; ---- Autore: