Le lampade votive costano meno – Il provvedimento approvato dall’ultimo Consiglio

ROCCA D’ARCE – Approvati nel corso dell’ultima assise civica, con i soli voti della maggioranza, i regolamenti per l’applicazione dell’imposta Imu, per i servizi individuali Tasi e Tari. Approvato, altresì, il regolamento per il servizio di illuminazione votiva del cimitero con una spesa per i cittadini che passa da 22 euro a 16 euro annue. Soddisfatto al termine del Consiglio comunale il sindaco, Rocco Pantanella: «Tutti i regolamenti da noi approvati si fondano sulla volontà dell’Amministrazione comunale di stare vicino al cittadino, con particolare attenzione alle fasce della popolazione rocchigiana più disagiate».

«Con molta gioia – continua Pantanella – annuncio che l’Amministrazione ha mantenuto fede all’impegno preso in campagna elettorale con l’abbassamento del costo per le lampade votive con una sensibile riduzione di circa il 30 per cento».

Nel corso dell’assise si sono altresì registrati momenti di tensione tra la maggioranza e opposizione. Questo il commento del primo cittadino: «Dispiace constatare che anche in questa occasione la minoranza abbia dimostrato poca attenzione nella lettura degli atti – ha dichiarato il primo cittadino – Antonello Quaglieri ha preso un grosso abbaglio sostenendo che gli amministratori percepiscono indennità mensili confondendoli con compensi spettanti al revisore dei conti. Anche in questa occasione c’è stata demagogia, falsità e bugie che contribuiscono ad alimentare una atmosfera poco serena».

«Mi auguro – conclude Pantanella – che per il futuro ci possa essere maggiore collaborazione e dialogo tra la mia Amministrazione e l’opposizione consiliare».

 

48
Da: ; ---- Autore: