Le sanatorie edilizie nel mirino della Procura – Al vaglio dei magistrati la regolarità di alcune pratiche

ARCE – Sanatorie sotto la lente, la Procura della Repubblica di Cassino apre un fascicolo “ad hoc”. Secondo indiscrezioni, gli inquirenti di piazza Labriola starebbero valutando la regolarità di alcune pratiche edilizie accordate dal Comune di Arce, tendenti a sanare opere realizzate in modo abusivo. A quanto pare, la Procura avrebbe aperto un fascicolo investigativo sul rilascio di titoli edilizi in sanatoria riguardanti gli anni che vanno dal 2011 al 2013. Atti che sarebbero stati acquisiti nella scorsa primavera dai carabinieri di Arce, i quali avrebbero anche condotto dettagliate indagini e redatto informative nelle quali potrebbero essere stati evidenziati possibili abusi. Ipotesi, per il momento, tutte da verificare, mentre appare evidente che la magistratura si stia muovendo e che voglia fare chiarezza su una serie di fatti riguardanti il settore edilizio del paese. A conferma di ciò, oltre all’apertura di un fascicolo ci sarebbe stata anche la nomina di un consulente tecnico d’ufficio, figura che dovrà affiancare gli inquirenti nell’attività svolta finora, producendo una serie di elaborati peritali di natura strettamente tecnica, utili a individuare possibili difformità.

248
Da: ; ---- Autore: