L’handicap a scuola – Dopo il caso specifico la protesta si allarga

ARCE – Mancata iscrizione a scuola della giovane disabile: sul caso che sta facendo discutere non poco il paese, a cominciare dalle istituzioni interessate, interviene un’altra mamma, il cui figlio frequenta l’Istituto comprensivo di Arce.
«Queste – esordisce la donna mostrando gli incartamenti inviati al sindaco di Arce dalla scuola – sono le richieste che ogni anno vengono reiterate dopo fiumi di parole spese negli appositi gruppi di lavoro sull’handicap. L’ultima è datata 5 maggio 2010 e presenta sette interventi per altrettanti bambini nei confronti dei quali è stata stabilita una precisa diagnosi funzionale, in’area d’intervento e il tempo in ore settimanali per i quali si richiede espressamente la presenza di educatori professionali. Nessuno si è degnato di risponderci. L’anno scolastico è iniziato e di queste ore non se ne sa nulla. Come non se ne sa assolutamente nulla – ha concluso la donna – degli ausili richiesti, dei laboratori specifici finalizzati a potenziare i percorsi formativi».

42
Da: ; ---- Autore: