Marzilli abbandona l’Udc e ingrossa il popolo azzurro – E’ successo domenica scorsa

ARCE – Marcello Marzilli ha aderito al Popolo delle Libertà.
Domenica sera, durante l’inaugurazione del comitato elettorale di Adriano Roma, l’ex assessore alle Politiche sociali, ha rotto gli indugi e ha fatto il “grande passo”.
Per anni Marzilli è stato uno dei più validi esponenti territoriali del partito, nelle diverse nomenclature, di Pierferdinando Casini. L’annuncio ufficiale è avvenuto di fronte a una folta platea e alla presenza dell’onorevole Antonello Iannarilli, che, da quanto è dato sapere, avrebbe lavorato da tempo per portare nella sua squadra il consigliere d’opposizione di Arce.
Poi Marzilli ha anche dichiarato il pieno sostegno ad Adriano Roma in vista delle prossime elezioni regionali. «E’ prima di tutto un amico – ha detto – poi è una persona concreta e corretta che unisce alla chiarezza del suo progetto politico delle doti umane che lo rendono capace di incarnare le aspirazioni della gente della nostra terra. Votare per Adriano – ha concluso Marcello Marzilli – è come votare un po’ per ognuno di noi». Soddisfatto anche il presidente del locale Circolo delle Libertà di Arce, Rocco Gemma. «Un grazie di cuore – ha detto – a tutti i cittadini intervenuti e all’onorevole Antonello Iannarilli che ci ha voluto onorare della sua presenza. Vorrei rivolgere un appello a tutti gli altri Circoli della Libertà della provincia affinché prendano contatti con il candidato Adriano Roma, al fine di constatare la sua serietà e la tenacia con cui porta avanti il progetto per una nuova Regione Lazio, senza promesse o compromessi. Adriano è oggi l’unico candidato che rappresenta a pieno l’ex Forza Italia, essendo stato il coordinatore per oltre sette anni. Insieme con Iannarilli – ha concluso Gemma – sono le uniche persone che si possono rappresentare e che rispecchiano le idee e i pensieri del presidente Berlusconi».
Ora saranno da verificare i nuovi equilibri all’interno del consiglio comunale del paese, dove il Pdl ha un suo gruppo consiliare guidato dalla giovane Sara Petrucci.

59
Da: ; ---- Autore: