Materna: per i container c’è ancora da aspettare – Sarà necessario ancora un tempo tecnico di un mese e mezzo per poter fruire delle aule

ARCE – Scuole materna, ancora sei settimane per la soluzione “container”.
E’ in sostanza questo l’esito dell’incontro che si è tenuto ieri pomeriggio, presso l’aula magna della scuola media, con i genitori dei bambini dell’infanzia.
Il sindaco Roberto Simonelli ha spiegato nei dettagli la soluzione messa a punto dall’amministrazione comunale per far fronte all’emergenza scaturita lo scorso settembre dell’inagibilità dei plessi di via Magni. Sarà necessario ancora un tempo tecnico di un mese e mezzo per poter fruire delle quattro aule prefabbricate. L’assessore alla Pubblica istruzione, Lucio Simonelli ha confermato che i container verranno posizionati in località Valle nei pressi del parco giochi comunale. Il posto più idoneo, perché già fornito degli allacci con la rete fognante alla rete idrica e a quella dell’energia elettrica, consentendo di evitare ulteriori lungaggini. L’assessore ha poi illustrato ai genitori le caratteristiche delle nuove aule che saranno in tutto quattro (da 40 metri quadrati ognuna) più i servizi igienici; avranno la doppia copertura e coibentazione, il tetto spiovente e i dispositivi di condizionamento per caldo e freddo. Il dirigente scolastico, invece, ha proposto limitatamente agli alunni del terzo corso (cioè di 5 anni) la possibilità di poter frequentare provvisoriamente fino all’arrivo dei container, la sezione della materna di Isoletta. Qui ci sarebbe la possibilità di ospitare circa 20 alunni, ma i bagni non sarebbero adeguati al numero totale dei bambini frequentanti. Durante la riunione si è parlato anche del servizio di refezione e del trasporto. L’amministrazione starebbe valutando alcune soluzioni per fare in modo che con la consegna dei lavori possa partire anche la mensa e lo scuolabus. L’iter burocratico per il via definitivo e il reperimento delle risorse finanziarie prevede necessariamente un passaggio all’esame del consiglio comunale, che sarà convocato a giorni. Presenti all’incontro anche gli assessori Colantonio, Sugamosto, il presidente del consiglio Germani, i consiglieri Anna Lisa Quattrucci, Gianni Nardone e Sara Petrucci. «Avevamo suggerito questa soluzione – ha commentato quest’ultima a margine della riunione – a settembre, ma nessuno, forse per qualche inutile preconcetto, l’ha voluta prendere in considerazione. Oggi – ha concluso la Petrucci – prendiamo atto della soluzione dell’amministrazione comunale e non possiamo che evidenziare che si sono persi due mesi in chiacchiere inutili e altri due ce ne vorranno per far tornare sui banchi i piccoli alunni».

108
Da: ; ---- Autore: