Mozione acqua pubblica – Al vaglio dell’assise civica

ARCE – La mozione sull’acqua pubblica tornerà in discussione al consiglio comunale. La conferenza dei capigruppo tenutasi lunedì pomeriggio non ha sortito intese unitarie.
La proposta di deliberazione presentata dall’assessore all’ambiente Vincenzo Colantonio alcuni mesi fa, torna a far discutere.
Durante la riunione, a cui hanno partecipato Marco Marzilli (lista Liberamente per Arce), Marcello Marzilli (gruppo Arce nel Cuore), Gianni Nardone (gruppo Giustizia e Libertà per Arce), Sara Petrucci (gruppo Pdl), Gianfranco Germani (presidente del consiglio comunale) e Vincenzo Colantonio (assessore delegato), sono emerse le diverse posizioni sulle modalità di gestione delle risorse idriche. La proposta di Colantonio sarebbe stata definita inaccettabile dal consigliere Sara Petrucci, mentre Marcello Marzilli e Gianni Nardone si sarebbero detti possibilisti sulla redazione di un documento unitario. All’interno della maggioranza, sembra essere stata fatta chiarezza. La parte più vicina al centro-destra (fra tutti il vicesindaco Lucio Simonelli e Gianfranco Germani) non ha nascosto perplessità a votare una simile mozione, lasciando intendere che, in caso di votazione, l’orientamento è quello di un’astensione tecnica. Il capogruppo di maggioranza Marco Marzilli, dal canto suo, ha precisato che sull’argomento il dibattito interno è stato produttivo, ma che alla fine, non essendoci alcun vincolo di programma, l’amministrazione non avrebbe dato alcuna indicazione di voto.
«Sono prevalse – ha commentato invece l’assessore Colantonio (Idv) – le diverse posizioni politiche sull’argomento. Personalmente ero disposto ad apportare anche a delle importanti modifiche al testo originario, ma mi sono accorto che su alcuni punti non si sarebbe comunque potuto convergere. Il dibattito – ha concluso Colantonio – ora torna in consiglio e sono sicuro che la discussione sarà molto interessante».

60
Da: ; ---- Autore: