Murata Street Sound, torna l’etno-ska – In cartellone per il 22 il concerto dei Meganoidi. Il 24 sarà la volta dei Quintorigo

ARCE – Torna ancora una volta in piazza Sant’Agostino (via Borgo Murata), il Murata Street Sound, ormai celebre manifestazione ciociara dalle note musicali nazionali.
A segnalare l’evento è il sito web Arcenews. «Come tutti gli anni sono state selezionate delle band che faranno ascoltare propri brani nelle sette serate messe a disposizione dal festival, avranno modo quindi di farsi conoscere, ma cosa più importante faranno conoscere la loro musica – si legge nella pagina web -. Quest’anno importanti innovazioni stupiranno l’organizzazione del festival; il sito ufficiale (www.muratastreetsound.com), darà notizie utili sulle band come interviste esclusive e l’ascolto di tracce musicali, tutti gli utenti infatti, hanno potuto votare la band che si esibirà come premio sul palco del festival; sempre sul sito è stata data la possibilità di scelta della maglia ufficiale del Murata Street Sound, ma la novità assoluta è la diretta streaming delle serate, sullo stesso sito. Tante nuove proposte quest’anno in campo musicale, infatti il festival si propone di cercare band in tutta Italia e di non focalizzarsi su un punto preciso; tra gli ospiti spiccano nomi di artisti conosciuti. Stasera sarà possibile assistere all’esibizione dei Mingala, sound (etno-popolare, e pizzica). Domani, si esibiranno i “Pan Del Diavolo” (folck-rock, bluegrass, rockabilly; suonano con due chitarre acustiche e grancassa). Il 20, i “Delirius Luminal”, (una band totalmente al femminile). Il 22 agosto i Meganoidi presentano il loro nuovo cd “Al Posto Del Fuoco”. Originari di Genova, cominciano la loro avventura musicale nel 1997 con incrinature ska-core (fra i brani più famosi: Supereroi e King of ska) passando verso un più sperimentale alternative rock/punk. Il 23, sarà la volta di Enrico Capuano & Tamurriata Rock, che tornano a far visita al festival per la seconda volta. Poi il 24, sarà la volta dei Quintorigo, gruppo dalle rare versatilità e capacità strumentali. Si presentano con il progetto “Le Origini”, un misto dei loro album. I brani si avvarranno del contributo vocale di Luca Sapio, vocalist dal riconosciuto talento».
 

91
Da: ; ---- Autore: