Mutui e urbanistica, l’opposizione incalza – Il consiglio comunale di lunedì 5 ottobre

Alti e bassi al consiglio comunale di Rocca d’Arce. Si è svolto lunedì sera ed ha visto al primo appuntamento l’insediamento del baby sindaco Leonardo Dragonetti. La civica assise ha approvato gli equilibri di bilancio sui quali la minoranza si è astenuta, lasciando la motivazione ad una relazione del consigliere Tommaso Capuano incentrata sui mutui accesi dal municipio. I toni della discussione si sono animati al punto delle interrogazioni quando il sindaco Rocco Pantanella ha iniziato a darne lettura, prerogativa degli stessi consiglieri proponenti. Questi, con il regolamento comunale alla mano, si sono “riappropriati” del loro diritto e sono andati avanti presentando due interrogazioni, la gestione degli impianti sportivi e il Prg, per il quale il comune aveva stipulato nel 2005 una convenzione di 27mila euro. «Si devono prevedere zone residenziali per cooperative edilizie d’abitazione in modo da favorire la costruzione della prima casa soprattutto ai giovani e vanno individuate aree per attività produttive e commerciali».

La minoranza si fa sentire, è vigile e lo dimostra con le proposte.

«Queste interrogazioni – ha detto Quaglieri – sono il frutto soprattutto del rapporto costante e diretto con i cittadini che spesso ci chiedono di far chiarezza su determinati argomenti come stiamo facendo e continueremo per tutto il nostro mandato».

20
Da: ; ---- Autore: