Nei fedeli il ricordo indelebile di don Antonio Marciano – Era scomparso il 17 gennaio 2001

ARCE – La parrocchia ricorda monsignor Antonio Marciano a nove anni dalla sua scomparsa.
Ieri mattina la celebrazione eucaristica voluta dal parroco Don Ruggero Martini, promossa dal presidente della banda cittadina Antonio Fraioli, in memoria dell’emerito sacerdote scomparso il 17 gennaio 2001, dopo essere stato per oltre cinquanta anni alla guida pastorale della comunità arcese.
«Un sacerdote – ha detto don Ruggero durante l’omelia – che ha fatto moltissimo per questa comunità e il suo ricordo, assieme alla sua opera, è ancora viva. Ha battezzato, sposato e celebrato le esequie di diverse migliaia di fedeli, con la sua capacità oratoria riusciva a trovare sempre le parole per tutti mettendo al primo posto del suo sacerdozio la testimonianza. Ancora oggi – ha concluso don Ruggero – quando mi reco a portare la comunione agli anziani, qualcuno di questi mi saluta chiamandomi con il suo nome».
Durante la celebrazione sono state proiettate, a cura del presidente della locale Azione Cattolica Bernardo Di Folco, alcune immagini del presule relative ai momenti più significativi del suo mandato sacerdotale.
 

49
Da: ; ---- Autore: