‘Non c’è alcun problema strutturale’ – Polemiche sullo spostamento di una classe delle medie. L’assessore rassicura

ARCE – «Le nostre scuole sono sicure, controllate e rispondenti alle normative vigente».
L’assessore ai Lavori pubblici di Arce interviene sullo spostamento della classe della locale scuola media.
«Non c’è nessun tipo di problema strutturale relativo all’immobile in questione – assicura Gianfranco Germani -. Quello che si è verificato e che si verifica è una normale oscillazione dei solai. L’Ufficio tecnico – spiega ancora – ha verificato quanto segnalato dalla scuola già la scorsa settimana, anche alla mia presenza, e da quanto si è appurato non vi sono segnali che possano far pensare a problemi di natura tecnica. E’ bene ricordare – sottolinea inoltre Germani – che la stessa struttura è stata sottoposta a verifiche strutturali attraverso prove di carico dei solai nel 2009 ed è risultata agibile ed idonea. Tutto quello che si poteva fare per verificare la sicurezza del plesso scolastico è stato fatto nel limite di quello che si può prevedere e garantire. Cerchiamo – ha concluso l’assessore – di non creare allarmismi che finiscono per generare paure e ansie tra i ragazzi e soprattutto tra i genitori».
Intanto, sul versante dell’opposizione consiliare, Marcello Marzilli scrive al sindaco e al funzionario responsabile dell’Utc.
«Nella mia missiva – spiega l’esponente di “Arce nel Cuore-Patto per il Futuro”, ho chiesto di adottare tutti i provvedimenti necessari che il caso richiede. In più – ha aggiunto – credo opportuno che il comune si avvalga di una consulenza tecnica indipendente, richiedendo un sollecito intervento del Genio Civile e dei Vigili del Fuoco che potranno così esprimere la loro considerazione sulla stabilità del plesso scolastico. Contemporaneamente ho anche sollevato una formale risposta alla mia denuncia fatta nel settembre del 2012 inerente la stessa scuola ed in particolare le precarie condizioni del muro che cinge l’area di pertinenza. Richiesta – ha concluso Marzilli – che è rimasta senza esito».

273
Da: ; ---- Autore: