Nonna Assunta festeggia cento anni di vita vera – Ha ricevuto una medaglia d’oro dal Comune

ARCE – Nonna Assunta compie cento anni, tra sessanta centimetri di neve e tanto affetto. Classe 1912, piglio di altri tempi e tanta voglia di vita dentro a quel cuore che ormai batte da più di un secolo.
Assunta Proia, vedova Marzilli, ha ricevuto martedì scorso una medaglia d’oro dal comune di Arce con tanto di attestato commemorativo.
Il sindaco Roberto Simonelli gliel’ha conferita in occasione della sua festa di compleanno organizzata, quasi a sorpresa, dai suoi familiari. Una vita dedicata alla famiglia. Da giovanissima conosce il suo amore, Italo Marzilli, con il quale decide di condividere la propria esistenza. Per lui lascia la propria contrada di origine (Colleone) e si trasferisce in località Valle dove tuttora vive con l’unico figlio, Tonino. Il suo affetto, però ora, è tutto per i suoi due nipoti, Maurizio e Marco (quest’ultimo assessore al comune di Arce) che lei definisce “beglie figl”..
Con una estrema lucidità , la signora Assunta ricorda la nevicata del ‘56.
«Altri tempi!» dice. «Con questo freddo – ironizza – un sacco di vecchiette se la passano male!».
Ma tra una domanda e l’altra, non rivela quale sia il segreto per vivere così a lungo!

129
Da: ; ---- Autore: