Nonostante la febbre conquista il podio – Il giovane firma un’altra vittoria nella disciplina del kick boxing

COLFELICE – L’atleta cassinate dell’Imperial Sporting Center di Ripi, Guido Capuano, si è aggiudicato la semifinale.

Sul podio è nuovamente salito il giovane nei giorni scorsi a Foggia.

«Avevo un po’ paura della gara a causa dell’influenza e della febbre che non mi garantivano il top della forma fisica, ma non potevo mancare perché rischiavo di uscire fuori dal campionato, che prevede l’eliminazione diretta».

E meno male che aveva la febbre: Guido Capuano ha conseguito un’altra bellissima vittoria: nel combattimento pugliese ha usato poco il fisico e molto il cuore, ci racconta lo stesso giovane boxeur. La passione gli ha consentito di classificarsi al primo posto nella categoria –86kg.

«Devo il risultato alle due splendide persone che mi seguono in questo periodo, i miei maestri di kick boxing Mino Gesuale, e di pugilato Rocco Ferrante, ma voglio ringraziare anche gli aiutanti maestri, Davide Crescenzi e Diego Panetta, che mi allenano con costanza e sacrificio. Trasmettendomi armonia e voglia di fare».

Il maestro Gesuale continuerà a preparare l’atleta di Colfelice che l’11 giugno disputerà la coppa Italia f.k.b. a Roma di contatto pieno. La scorsa settimana, intanto ad Albano, Guido Capuano ha riportato due vittorie nel pugilato sempre per l’Imperial Sporting, che ha vinto insieme a Federico Fiori e Leonardo Testani.

«Appena sarò pronto – promette Capuano – debutterò anche nel pugilato, intanto dedico la mia vittoria a tutta la mia palestra e tutti coloro che credono in me e in particolare ai miei fantastici nipotini Matteo, Lucia e Niccolò e al mio amico Cristiano ventura che mi segue in tutte le gare. Non c’è sconfitta nel cuore di chi lotta», ha concluso.

 

 

 

 

24
Da: ; ---- Autore: