Nota di Nardone sull’ultimo Consiglio comunale – Il comunicato stampa integrale

COMUNICATO STAMPA                                     
Agli Organi di Comunicazione territoriali di ARCE.

Debbo intervenire sulla cronaca politica locale, in quanto credevo di potermi considerare particolarmente soddisfatto dello svolgimento dei lavori dell’ultimo consiglio comunale di Arce, soprattutto perché anche la maggioranza consiliare ha deciso di salvaguardare la tradizione cristiana del crocifisso.
Tale mia erronea convinzione è stata invece contrastata da qualche “tupamaros” irriducibile difensore dell’attuale maggioranza che mi ha rimproverato di  aver votato contro l’assestamento di bilancio proposto dal Sindaco Roberto SIMONELLI. Ho ampiamente spiegato durante il consiglio che il mio voto contrario era essenzialmente politico, visto che il tutto ci era stato proposto in maniera frettolosa senza una proposta da esaminare in un’apposita commissione consiliare ed a tale proposito debbo verificare che nonostante i buoni propositi fatti a parole, non esiste nessuna azione concreta che permetta alla minoranza consiliare di esprimere le proprie progettualità.
Questa maggioranza che si dice democratica ed innovativa non pensa ai problemi pratici del paese e della gente amministrata……..ma forse proprio questo è il problema loro non pensano ad amministrare ma solo a comandare……Poiché provengo da una storia politica riformista credo invece che l’attenzione ai problemi dei piu’ bisognosi sia fondamentale……….e voglio porre da esponente dell’opposizione due domande pubbliche a questa maggioranza:

1) E’ normale eliminare dal bilancio i fondi destinati ad un aiuto economico alle famiglie indigenti di Arce, quando invece si finanzia anche se con una cifra modesta l’installazione di luminarie natalizie? Le luminarie natalizie non potevano essere oggetto di fondi privati……..ad esempio coinvolgendo i commercianti?…….Visto che su un social network l’assessore al bilancio si chiedeva dove fosse l’opposizione……..io mi chiedo dove era l’assessore al turismo quando si finanziavano le luminarie e non si concedevano fondi alle famiglie indigenti?

2) E’ normale che negli uffici comunali siano andati perdute le ricevute dei versamenti effettuati da alcuni cittadini e relativi al pagamento dei contributi concessori dei loculi?

Credo che su questi miei interrogativi qualcuno debba dare risposte pubbliche…….soprattutto l’assessore al bilancio l’Avv. Marco Marzilli che invito ad evitare di accompagnare per le piazze di Arce un Segretario Provinciale del PD ormai scaduto tenuto conto che la sua mozione ha raccolto poco piu’ di un terzo dei consensi alle recenti primarie. All’amico Marco che ha un debito politico col sottoscritto consiglio vivamente di contare prima fino a cento e poi di rispondere in maniera esaustiva.

 

Arce 12.12.2009                                                                                    

Il Consigliere capogruppo.
Gianni NARDONE 

 

91
Da: ; ---- Autore: