Nuovo funzionario, Simonelli: intesa raggiunta – ‘Ora è necessario che venga tradotta in atti concreti, ciascuno per le proprie competenze’

ARCE – Nuovo funzionario dirigente in Comune, notizia confermata dall’amministrazione comunale, ma su tempi e modalità è ancora tutto da definire.
Il sindaco Roberto Simonelli, a seguito della notizia trapelata nei giorni scorsi da queste colonne, ha confermato l’interesse della sua amministrazione a cercare una soluzione condivisa per i lavoratori dipendenti dell’Unione dei Comuni Civitas Europae, ente commissariato in via di scioglimento.
«E’ nostra intenzione – ha detto il primo cittadino di Arce – verificare quali possibilità possano esserci per i lavoratori e per le amministrazioni che li andranno a ricollocare. Abbiamo dato la nostra disponibilità – ha aggiunto Simonelli – nonostante Arce sia uscita da tempo dall’Unione, sia per salvaguardare i lavoratori residenti nel nostro comune, che per valutare un proficuo inserimento nell’organizzazione dei nostri uffici. Posso confermare – ha chiarito ancora – che abbiamo avuto diversi incontri interlocutori con la Regione e il Commissario dell’Unione in cui sono state avanzate delle proposte che prevedono un finanziamento percentuale degli stipendi e dei relativi costi salariali per le amministrazioni locali che aderiscono. Si può anche dire che è stata raggiunta un’intesa di massima. Ma ora è necessario che questa venga tradotta in atti concreti ognuna per le proprie competenze».
Insomma si starebbero cercando le strade normative per rendere possibili questi inserimenti ed è probabile che già nei prossimi giorni venga avviato un confronto anche con le rappresentanze sindacali.
La data del primo aprile, a questo punto, appare troppo vicina per poter chiudere la partita.

74
Da: ; ---- Autore: