Opposizione assente in aula – Divampa la polemica

Opposizione assente al consiglio comunale, divampa la polemica.
La mancata partecipazione della minoranza alla riunione civica di lunedì scorso, rischia di divenire un nuovo caso politico.
Il sindaco Roberto Simonelli, durante la seduta che prevedeva la proclamazione degli alunni eletti al consiglio comunale dei ragazzi, ha stigmatizzato durante l’assenza delle forze d’opposizione.
«Questo consiglio – ha detto il primo cittadino durante il consesso – dovrebbe prendere esempio da voi ragazzi che siete qui, maggioranza e minoranza, tutti insieme pensando all’impegno della vostra missione. E invece – ha aggiunto ancora – noi più grandi, purtroppo, assistiamo a questi banchi vuoti di chi ormai si manifesta solo capace a blaterare. Mi chiedo dove siano questi signori e perché oggi non sono qui a far sentire il loro sostegno a questi ragazzi?».
E di comportamento incomprensibile parla anche Marcello Marzilli del Comitato promotore “Noi con Savini – Arce”.
«E’ stata scritta una brutta pagina nella storia del consiglio comunale di Arce». Ha detto. «Non era mai accaduta una cosa simile. Forse i consiglieri di opposizione credono che alle elezioni amministrative si partecipi solo per vincere e visto che questo non è accaduto, vivono il loro stato con angoscia. Se così è – ha concluso Marzilli – questa è la loro vera sconfitta».
In realtà il consigliere Vincenzo Colantonio ha inviato al presidente del consiglio una nota dove, tra le altre cose, precisava il motivo della propria assenza.
«Non parteciperò al consiglio comunale – ha scritto – perché non voglio essere attore e complice della commedia ipocrita di chi, senza pudore, non potendo essere custode dei valori della scuola pubblica, probabilmente perché gli sono sconosciuti, la usa solo per fare passerella politica».

228
Da: ; ---- Autore: